Dona Adesso
Syrian girls in Aleppo

Syrian girls in Aleppo - flickr

Siria: il Papa prega per le vittime dell’ultimo attentato

A conclusione dell’Udienza Generale, Francesco invita i fedeli a pregare per i bambini scomparsi e a partecipare alla celebrazione del Corpus Domini a San Giovanni

A conclusione dell’Udienza Generale, papa Francesco, in occasione della Giornata internazionale per i bambini scomparsi: “È un dovere di tutti proteggere i bambini – ha detto – soprattutto quelli esposti ad elevato rischio di sfruttamento, tratta e condotte devianti”.

L’auspicio del Papa è che “le Autorità civili e religiose possano scuotere e sensibilizzare le coscienze, per evitare l’indifferenza di fronte al disagio di bambini soli, sfruttati e allontanati dalle loro famiglie e dal loro contesto sociale, bambini che non possono crescere serenamente e guardare con speranza al futuro”. Ha quindi esortato tutti i fedeli alla preghiera “affinché ciascuno di essi sia restituito all’affetto dei propri cari”.

È seguito l’invito ai fedeli a partecipare domani sera alla celebrazione del Corpus Domini. “Alle 19 in Piazza San Giovanni in Laterano celebrerò la Santa Messa, e quindi adoreremo il Santissimo Sacramento camminando fino alla Basilica di Santa Maria Maggiore”, ha detto il Pontefice.

“Invito romani e pellegrini – ha proseguito – a partecipare a questo solenne atto pubblico di fede e di amore a Gesù realmente presente nell’Eucaristia”.

In conclusione il Santo Padre ha ricordato gli attentati terroristici che lunedì scorso “hanno provocato la morte di un centinaio di civili inermi” in Siria. “Esorto tutti a pregare, pregare il Padre misericordioso, pregare la Madonna, affinché doni il riposo eterno alle vittime, la consolazione ai familiari e converta il cuore di quanti seminano morte e distruzione”, ha poi aggiunto.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione