Dona Adesso
Map of Syria (orthographic projection)

WIKIMEDIA COMMONS

Siria. Delegazione russa incontra rappresentanti religiosi

Durante uno degli incontri, il Patriarcato greco-ortodosso di Antiochia ha espresso gratitudine alla Russia “per il sostegno al popolo siriano”

Una delegazione russa composta da parlamentari, politici e rappresentanti militari, ha compiuto nei giorni scorsi una visita in Siria per un programma di incontri comprendente anche le visite a rappresentanti delle Chiese e delle comunità religiose locali. Lo riferisce una nota del dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, pervenuta all’agenzia Fides.

Alla delegazione ha preso parte il parlamentare comunista Serghei Gavrilov, coordinatore del gruppo per la difesa dei valori cristiani, e Dmitry Sablin, membro del Consiglio della Federazione e vice presidente dell’Associazione dei Veterani militari.

Il 24 ottobre la delegazione russa ha incontrato il Vescovo Lukas di Sednaya, del Patriarcato greco-ortodosso di Antiochia, e ha partecipato ad un incontro di preghiera presso la Cattedrale della Dormizione della Santissima Madre di Dio.

Gratitudine nei confronti degli ospiti russi è stata espressa dal vescovo Lukas di Sednaya, del Patriarcato greco-ortodosso di Antiochia. Nel suo discorso, il presule ha ringraziato Governo e popolo russo “per il sostegno fornito al popolo siriano”.

La delegazione russa ha consegnato al Patriarcato greco-ortodosso di Antiochia – con sede a Damasco – una partita di aiuti umanitari (derrate alimentari e soprattutto alimenti per bambini) raccolti dai parrocchiani della chiesa moscovita della Santa Resurrezione di Uspensky Vrazhek. Una parte degli aiuti umanitari sono stati consegnati anche ad un orfanotrofio per i figli dei militari siriani caduti.  Durante la visita, i membri della delegazione russa sono stati ricevuti anche dal presidente Bashar al-Assad e dal Gran Mufti della Siria, Ahmad Badreddin Hassoun.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione