Dona Adesso

Sindone: visite guidate alla mostra dell’APRA

Un’occasione per chi non potrà recarsi in pellegrinaggio a Torino

In occasione dell’ostensione della Sindone a Torino, il gruppo di ricerca Othonia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, propone la visita guidata gratuita alla mostra Chi è l’uomo della Sindone?, pensata per gruppi, scolaresche, parrocchie, tutti coloro che non hanno la possibilità di vedere dal vivo il Sacro Lino in questi mesi oppure, come preparazione al pellegrinaggio a Torino, in lingua italiana, inglese, spagnola, portoghese e francese. 

La mostra permanente, inaugurata nel 2006, ospita al suo interno la riproduzione su dimensioni naturali della Sindone; il percorso didattico (adattabile all’età e agli interessi dei visitatori) con le vicende storico-geografiche dal primo ritrovamento della Sindone fino ai nostri giorni; la presentazione del dibattito scientifico sull’autenticità della Sindone; le ultime notizie alla luce delle nuove ricerche compiute in questi ultimi anni (tracce di pollini e piante della Terra Santa, carattere tridimensionale dell’immagine, etc.); la statua di bronzo dell’uomo della Sindone, opera dello scultore Luigi E. Mattei; due ologrammi (fronte e retro) dell’uomo della Sindone in proiezione tridimensionale; infine la riproduzione di oggetti della Passione di Cristo (i chiodi della croce, la corona di spine, i flagelli) e del Santo Sepolcro (in scala).

La visita sarà presentata da una guida esperta in studi sindonici e avrà lo scopo di donare ai visitatori gli strumenti per riflettere su uno dei documenti più studiati nella storia ed interrogarsi sul significato e il valore dell’immagine dell’uomo della Sindone.

L’intento è quello di diffondere la Sindone nelle scuole, luogo privilegiato di ricerca e studio, non solo presentando gli studi storici e le analisi scientifiche, ma soprattutto offrendo la possibilità di interrogarsi sul rapporto tra scienza e fede che la Sindone ha determinato negli anni.

***

Per prenotare la visita, chiamare il numero 06 66 54 34 88 oppure scrivere all’indirizzo: othonia@upra.org. La mostra è aperta tutti i giorni.

 

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione