Dona Adesso

Foto: Krzysztof Wysocki (Wikimedia Commons)

Siena: il 12 novembre il Pellegrinaggio degli universitari romani

Più di 3500 studenti, accompagnati dal vescovo ausiliare, monsignor Leuzzi, si recheranno nei luoghi natali di Santa Caterina

Saranno più di 3500 gli studenti che parteciperanno alla quattordicesima edizione del Pellegrinaggio degli universitari e accoglienza delle matricole che per la prima volta si svolgerà a Siena, il prossimo sabato, con partenza alle ore 7.

L’appuntamento è organizzato dall’Ufficio diocesano per la Pastorale Universitaria e vedrà i giovani provenienti da cappellanie universitarie, parrocchie e collegi raggiungere la città che diede i natali a Santa Caterina. Al loro arrivo, gli universitari saranno accolti nel duomo dove ad attenderli ci sarà l’arcivescovo della diocesi monsignor Antonio Buoncristiani. Seguirà la riflessione introduttiva a cura del domenicano padre Riccardo Lufrani, cappellano alla Libera Università Maria Santissima Assunta, e quindi la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Lorenzo Leuzzi.

Nel pomeriggio i ragazzi potranno fare degli itinerari artistici e di fede sulle orme di Santa Caterina e conoscere meglio questa città famosa nel mondo per le sue bellezze paesaggistiche e culturali. In serata, alle 17, gli universitari si ritroveranno nella basilica di San Francesco, dove, prima del rientro a Roma, vivranno un momento di meditazione e di preghiera guidato da monsignor Mauro Mantovani, rettore della Pontificia Università Salesiana.

“Il tema di questo pellegrinaggio – spiega monsignor Leuzzi, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria – nasce dall’esortazione che papa Francesco ha fatto ai giovani durante la veglia della Giornata mondiale della Gioventù a Cracovia, invitandoli ad diventare attori principali nella storia”E questo evento va a chiudere idealmente anche il cammino del Giubileo della Misericordia degli universitari. “Adesso – prosegue il vescovo – è necessario che traducano anche in iniziative culturali tutti i frutti maturati in questo periodo di grazia che abbiamo vissuto”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione