Dona Adesso

Schoenstatt canta sulla strada per il Giubileo

Volontari da dieci paesi sono attesi per le celebrazioni in programma in Germania (16-19 ottobre) e a Roma (23-26 ottobre)

Il movimento di Schoenstatt celebrerà presto il suo centesimo anniversario; infatti  il movimento si sta preparando per la celebrazione di questo evento in Ottobre a Schoenstatt in Germania e a Roma, insieme a Papa Francesco. La preparazione internazionale dell’evento è iniziata cinque anni fa nel 2009. Un gruppo di circa 30 volontari con diversi responsabili si sono trasferiti nella valle di Schoenstatt, a pochi passi dal Santuario Originale, dove fu fondato il movimento.

I volontari, provenienti da circa 10 paesi, stanno organizzando le celebrazioni che si terranno il 16-19 Ottobre, a Schoenstatt. Nel frattempo, altri responsabili e volontari preparano le celebrazioni a Roma, che si terranno dal 23 al 26 Ottobre.

La giornata chiave sarà il 18 ottobre. Cento anni fa, in quel giorno, l’Alleanza d’Amore è stata sigillata per la prima volta da Padre Joseph Kentenich e dai ragazzi che guidava spiritualmente, affidandosi alla Madonna nella piccola cappella di Schoenstatt , oggi ormai un Santuario, con più di 200 repliche in tutto il mondo.  

Tra le 8.000 e le 10.000 persone sono attese a Schoenstatt.  Il comitato organizzatore vuole consentire l’ingresso nel Santuario Originale a tutti e Il giorno del centenario, sarà una grande sfida logistica, in quanto si tratta di una piccola cappella con la capacità massima di circa 30 persone.

Tutti potranno entrare nel Santuario Originale nel quadro delle celebrazioni  che si terranno tra il 19 16 di ottobre.

Uno dei momenti più importanti di tutte le celebrazioni sarà il 25 ottobre, giorno in cui i membri di Schoenstatt si riuniranno alle ore 12.00, con Papa Francesco in Aula Paolo VI per condividere con lui le esperienze della storia di 100 anni.

Il movimento di Schoenstatt è caratterizzato da una profonda spiritualità, e allo stesso tempo, da un marcato impegno nella società e nella Chiesa. A Schoenstatt in sé, ci saranno cinque aree di esposizione delle cosiddette “Tende dell’Alleanza”, dove si riflettono i cinque punti principali del contributo di Schoenstatt al mondo.

Queste Tende sono dedicate ai temi: Società, Pedagogia, Gioventù, Famiglia, Matrimonio e Chiesa.

In ognuno di esse, saranno presentati circa un centinaio di progetti concreti che contribuiscono a forgiare l’uomo nuovo, in una società di impegno reciproco, in tutto il mondo – secondo la spiritualità e la pedagogia di Schoenstatt.

L’importanza della libertà, lo sviluppo di una personalità autentica e una vita comunitaria profonda erano solo alcune delle idee che mossero Padre Kentenich nell’esprimere il principio, mettendolo concretamente in pratica: “Libertà, tanto quanto sia possibile; gli obblighi solo quelli necessari (ma questi non devono mancare); e il massimo dello sviluppo delle motivazioni”. La Spiritualità di Schoenstatt motiva le persone a sviluppare l’amore.

P. Kentenich era convinto che ognuno di noi ha una missione data da Dio ed i mezzi per portarla a termine

Tra le più svariate manifestazioni di gioia e di fede, ricordiamo qui l’originale Inno Giubilare, cantato dalle Sorelle di Maria di Schoenstatt in Argentina.

Il video ha già raccolto più di 30.000 visualizzazioni:

http://youtu.be/9j_eK6Hylbc .

Lo stesso brano può essere ascoltato in diverse lingue su:

http://schoenstatt2014.org/en/jubilee-2014/jubilee-song/, in questa pagina si riportano anche una collezione di link che portano il visitatore a scoprire altri canti composti in diverse lingue per le celebrazioni di Schoenstatt, tra cui il video della canzone dei bambini nella sua versione originale.

***

Informazioni ufficiali sul giubileo internazionale possono essere trovate su www.schoenstatt2014.org.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione