Dona Adesso

Sarajevo in attesa della visita del Papa

Il vescovo di Mostar-Duvno, mons. Peric, ha inviato una lettera a clero e fedeli per invitarli a prepararsi all’incontro con il Successore di Pietro

Si avvicina sempre di più il giorno della visita di Francesco a Sarajevo, in programma il prossimo 6 giugno. E tra i fedeli bosniaci cresce l’attesa. Proprio oggi il vescovo di Mostar-Duvno, mons. Ratko Peric, anche amministratore apostolico di Trebinje-Mrkan, ha inviato una lettera ai fedeli, al clero e ai consacrati per invitarli a prepararsi e a partecipare all’incontro con il Successore di Pietro.

“Chiedo a tutti coloro che possono partecipare di essere presenti alla messa nello stadio Koševo e di pregare per le intenzioni del Pontefice – si legge nella missiva riportata dal Sir -. La sua visita sarà per tutti noi un segno di incoraggiamento alla fraternità, un lievito di pace, di dialogo e di amicizia”.

Intanto proseguono i preparativi per l’arrivo del Papa.Le suore clarisse di Brestovsco e quelle francescane da Gornja Tramošnica stanno confezionando le ostie della celebrazione allo stadio cui sono attesi migliaia di fedeli. Alle suore francescane di Mostar spetta invece il compito di cucire la pianeta di Papa Francesco e dei concelebranti.

A buon punto è anche la lavorazione del “trono” papale che sarà usato da Francesco nella Messa allo stadio e nell’incontro con i consacrati in cattedrale. La poltrona è un dono della parrocchia di Zavidoviæ e per la sua realizzazione, con intarsi a mano, hanno contribuito anche fedeli musulmani. Il trono recherà, tra le altre cose, le decorazioni dello stemma papale edella cattedrale di Sarajevo. Prima di essere trasportata a Sarajevo la sedia sarà esposta nella chiesa parrocchiale di Zavidovic.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione