Dona Adesso
View of the Vatican basilica from a roof near saint Peter square in Rome

WIKIMEDIA COMMONS

Santa Sede: passi avanti nel contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo

L’Assemblea Plenaria di Moneyval ha approvato il secondo Progress Report del Vaticano

L’Assemblea Plenaria di Moneyval – il “Comitato di esperti per la valutazione delle misure contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo” del Consiglio d’Europa – ha approvato ieri a Strasburgo, il secondo Progress Report della Santa Sede / Stato della Città del Vaticano.

L’adozione di questa nuova relazione, che segue l’adozione del Rapporto di valutazione (Mutual Evaluation Report) del 4 luglio 2012, nonché quella del primo Progress Report del 9 dicembre 2013, fa parte della procedura ordinaria seguita dal Comitato Moneyval per tutti i Paesi membri.

“Il Comitato Moneyval – si legge in un comunicato della Sala Stampa Vaticana – ha accolto positivamente i risultati dei continuati sforzi intrapresi da parte della Santa Sede e dallo Stato della Città del Vaticano al fine di rafforzare ulteriormente il proprio assetto istituzionale, giuridico e operativo, per la prevenzione e il contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo”.

“Questo più recente Progress Report conferma che la Santa Sede ha istituito un sistema ben funzionante, efficace e sostenibile per prevenire e combattere i crimini finanziari”, ha dichiarato monsignor Antoine Camilleri, Sottosegretario per i Rapporti con gli Stati e Capo della Delegazione della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano alla Plenaria del Comitato Moneyval.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione