Dona Adesso

Commons Wikimedia (GFDL 1.2)

Santa Maria Maggiore: il cardinale Ryłko nuovo arciprete

L’ex presidente del Pontificio Consiglio per i Laici succede al card. Santos Abril y Castelló

Il cardinale Stanisław Ryłko è il nuovo arciprete ed amministratore della basilica papale di Santa Maria Maggiore. La nomina del porporato polacco da parte di Papa Francesco avviene a seguito all’accettazione della rinuncia da parte dell’81enne cardinale Santos Abril y Castelló, che ha ricoperto il medesimo incarico per cinque anni (2011-2016).

Il cardinale Ryłko è stato presidente del Pontificio Consiglio per i Laici per tredici anni (2003-2016), terminando il mandato lo scorso 1 settembre, con lo scioglimento del dicastero, i cui uffici e funzioni sono stati assorbiti dal nuovo Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, affidato al cardinale irlandese Kevin Farrell.

Nato a Andrychów nel 1945, Ryłko è stato ordinato sacerdote dal cardinale Karol Wojtyła – futuro papa Giovanni Paolo II – allora arcivescovo di Cracovia, ed incardinato nella medesima diocesi, dove è stato vicerettore del Seminario Maggiore e professore di teologia.

Ordinato vescovo nel 1996 da San Giovanni Paolo II, Ryłko ha ricoperto per otto anni (1995-2003) l’incarico di Segretario del Pontificio Consiglio per i Laici, prima di assumerne la presidenza. È stato creato cardinale nel concistoro del 2007 da papa Benedetto XVI.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione