Dona Adesso

Sant’Angela da Foligno: contemplativa, mistica e apostola

Giovedì al Seraphicum, la presentazione del libro di Luigi Borriello e Raffaele Di Muro

Sarà presentato giovedì 19 febbraio alle ore 18, nella biblioteca del Seraphicum, il libro Sant’Angela da Foligno – Contemplativa, mistica, apostola, curato dal carmelitano Luigi Borriello e da fra Raffaele di Muro, docente di Teologia spirituale alla Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura” Seraphicum e direttore della Cattedra Kolbiana.

Alla presentazione del libro interverranno, oltre ai due curatori, suor Mary Melone, Rettore della Pontificia Università Antonianum e fra Felice Autieri, Direttore del Cenacolo di Sant’Angela, moderati da fra Ugo Sartorio, teologo e giornalista. 

Il testo, pubblicato dalla Casa editrice “Miscellanea Francescana”, rappresenta una preziosa raccolta di interventi che delineano la ricchezza di questa affascinante figura, canonizzata da papa Francesco il 9 ottobre del 2013. 

Angela da Foligno, vissuta tra il 1248 e il 1309 e dopo un’esistenza dedita alla mondanità, a 37 anni si converte e intraprende un percorso di grande spiritualità e misticismo, entrando a far parte del Terz’Ordine francescano, attratta dalla figura di san Francesco di Assisi.

A ricostruire il suo percorso di vita e di fede, sono i testi di Bernardo Commodi, Luigi Borriello, Antonio Gentili, Elia Citterio, Massimo Vedova e Roberto Fusco.

Un libro che non vuole avere un intento celebrativo in quanto “la sua finalità – spiega fra Raffaele Di Muro – è soprattutto quella di evidenziare l’attualità di sant’Angela per l’uomo di oggi. Se il papa Francesco l’ha collocata quale modello dei cristiani, vuol dire che il suo esempio è altamente indicativo per i credenti di oggi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione