Dona Adesso

Lavanderia di Papa Francesco - © Elemosineria Apostolica

Roma. Per i poveri arriva la “Lavanderia di Papa Francesco”

Si tratta di un’iniziativa dell’Elemosineria Apostolica

Da ieri, 10 aprile 2017, i senzatetto di Roma potranno lavare, asciugare e stirare i propri indumenti, vestiti e coperte. Potranno farlo gratuitamente, grazie alla “Lavanderia di Papa Francesco”.

L’iniziativa è dell’Elemosineria Apostolica che, come spiega in un comunicato l’elemosiniere del Papa, mons. Konrad Krajewski, anche con questo segno intende  “dare forma concreta alla carità e al tempo stesso intelligenza alle opere di misericordia per restituire dignità a tante persone che sono nostri fratelli e sorelle, chiamati con noi a costruire una ‘città affidabile’”.

Si tratta di una risposta all’invito del Papa a dare “concretezza” all’esperienza di grazia dell’Anno Giubilare della Misericordia. A conclusione del Giubileo, infatti, nella Lettera apostolica Misericordia et misera, Francesco aveva scritto: “Voler essere vicini a Cristo esige di farsi prossimo verso i fratelli, perché niente è più gradito al Padre se non un segno concreto di misericordia. Per sua stessa natura, la misericordia si rende visibile e tangibile in un’azione concreta e dinamica”, quindi “è il momento di dare spazio alla fantasia della misericordia per dare vita a tante nuove opere, frutto della grazia”.

La lavanderia è collocata all’interno del “Centro Genti di Pace” della Comunità Sant’Egidio, presso l’antico complesso ospedaliero del San Gallicano, in Via San Gallicano 25, a Trastevere. E sarà proprio la S. Egidio a gestirla, insieme agli altri servizi, già attivi, di accoglienza e assistenza alle persone più povere. Nei prossimi mesi a questi servizi si aggiungeranno anche altri: docce, barberia, guardaroba, ambulatori medici e distribuzione di generi di prima necessità.

Nei locali adibiti a lavanderia sono in funzione sei lavatrici e sei asciugatrici di ultima generazione con relativi ferri da stiro, donati dall’azienda multinazionale Whirlpool Corporation. A condividere e coordinare il progetto è stato il gruppo industriale Procter & Gamble, che già da due anni dona rasoi e schiuma da barba Gillette alla barberia per i poveri del Colonnato di San Pietro, e che ha assicurato la fornitura completa e gratuita di detergenti per il bucato Dash e Lenor.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione