Dona Adesso

CTV

“Rispettiamo i popoli indigeni”. Le intenzioni di preghiera del Papa per luglio

Nel videomessaggio per l’Apostolato di preghiera, Francesco dialoga con una giovane indigena e chiede di pregare per queste popolazioni minacciate nella loro identità ed esistenza

È dedicata alle popolazioni indigene l’Intenzione di preghiera del Papa per il mese di luglio. In un video, pubblicato oggi, il Pontefice chiede a tutti di unirsi nel rispetto dei popoli indigeni sempre più minacciati nella loro identità.

Nel filmato, della durata di 1.26, una giovane donna indigena si fa portavoce del suo popolo e, nella sua lingua madre, domanda al Pontefice: “Voglio chiedere, a nome dei popoli indigeni, che sia rispettato il nostro stile di vita, i nostri diritti e le nostre tradizioni. Mi ascolteranno?”.

Ribadendo che, fin dagli anni in cui era arcivescovo di Buenos Aires, ha avuto a cuore la loro sorte, Bergoglio afferma in spagnolo: “Voglio farmi eco e portavoce dei desideri più profondi dei popoli indigeni. E voglio che tu unisca la tua voce alla mia”.

Seguono quindi i fotogrammi dei volti di donne e uomini di diverse etnie e culture; poi il Santo Padre esorta i fedeli a pregare, in questo mese di luglio “con tutto il cuore perché siano rispettati i popoli indigeni, minacciati nella loro identità e perfino nella loro stessa esistenza”.

*

Per guardare il video della Intenzione di preghiera del Papa cliccare qui

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione