Un’ondata di solidarietà si è propagata tra i fedeli a sostegno del card. Miloslav Vlk, arcivescovo emerito di Praga, dimesso qualche giorno fa dall’ospedale che gli ha diagnosticato una patologia oncologica. Secondo quanto riportato sul sito www.kardinal.cz, citato dal Sir, è dalla primavera del 2016 che il cardinal Vlk soffre di gravi problemi di salute.

Il cardinale – è stato annunciato ufficialmente – sarebbe affetto da cancro al polmone con metastasi alle ossa ed ha accettato la diagnosi con serenità, sorprendendo anche i professori di medicina con il suo atteggiamento di totale abbandono al volere di Dio”. “Il cardinale è rimasto sorpreso dall’ondata di interesse, solidarietà e preghiere per il miglioramento della sua salute che ha coinvolto l’intera nazione”, si legge in un comunicato pubblicato sul sito personale.

Il porporato ha rivolto parole di gratitudine ai membri della comunità dell’Opera di Maria, all’arcidiocesi di Praga e a tutti coloro che l’hanno sostenuto tramite gesti concreti e preghiere. “Ho accolto con grande preoccupazione la notizia delle gravi condizioni di salute del mio predecessore presso la sede di San Adalberto. Il cardinale Miloslav Vlk è nel mio cuore e nelle mie preghiere. Sono contento che sia circondato da persone che si prendono molta cura di lui”, ha dichiarato il card. Dominik Duka, arcivescovo di Praga. Vlk è stato dimesso dall’ospedale il 20 gennaio e si sta preparando a ricevere la chemioterapia sotto il controllo di esperti oncologici.