Dona Adesso
flag of bahrain

flag of bahrain - Wikimedia Commons

Re del Bahrain dona terreno per una Chiesa copta

L’edificio sorgerà nella capitale Manama. Permangono nel Paese le discriminazioni nei confronti degli sciiti

Il Re Hamad bin Isa al Khalifa ha donato alla comunità ortodossa del Bahrain un terreno per la costruzione della seconda chiesa copta nel Regno. A confermarlo è il sacerdote copto ortodosso Royce George.

L’edificio sorgerà a Manama, la capitale del Bahrain. Si trova invece nella municipalità di Awali il terreno di 9mila metri quadri che nel 2013 il Re ha donato alla Chiesa cattolica per edificare una cattedrale cattolica, dedicata a Nostra Signora dell’Arabia, i cui lavori sono iniziati nel 2014.

La donazione era stata annunciata dopo l’incontro avvenuto a fine aprile tra il Re del Bahrain e il Patriarca copto ortodosso Tawadros II, in occasione della visita del monarca in Egitto. Nei discorsi di circostanza con il Patriarca, Hamad bin Isa al Khalifa aveva esaltato la “tolleranza religiosa” del suo Regno.

Il Bahrain tuttavia è oggetto di critiche a causa delle discriminazioni confessionali nei confronti degli sciiti. Nel 2011, nel contesto delle “primavere arabe”, il Paese fu oggetto di manifestazioni di protesta represse nel sangue. A luglio il Regno ha soppresso il partito al Wefaq, principale movimento che si oppone alla monarchia sunnita, e ne ha sequestrato i beni.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione