Dona Adesso

Radio Maria apre in Madagascar

È la 19° emittente in Africa. Prossimo obiettivo: la Guinea

Lo scorso 25 marzo Radio Maria ha iniziato le sue trasmissioni in Madagascar. Con questa apertura sono ora diciannove le radio attive in Africa. Sul posto, i tecnici sul posto hanno lavorato intensamente per poter assicurare l’apertura in una data così importante, poiché nel calendario liturgico si ricorda la Festa dell’Annunciazione della Beata Vergine Maria.

La sede della radio si trova nella diocesi di Ambositra, nel Centro-Sud dell’isola. Il territorio che comprende è di circa 24mila km quadrati ed i cattolici rappresentano quasi la metà della popolazione, con un numero di battezzati in crescita. I sacerdoti sono una cinquantina e coprono una ventina di parrocchie nell’intera diocesi.

In rapporto alla popolazione, in questa zona è molto alto il numero dei religiosi (sia uomini che donne): questo spiega il fatto che ad  Ambositra è una gioia avere almeno un figlio o una figlia che abbia la fortuna di consacrarsi a Dio.

In Madagascar, come per tutta l’Africa, la religione cattolica ha le radici nella cultura. In questa zona, data l’instabilità politica e un livello alto di povertà, Radio Maria contribuirà non solo all’educazione alla fede cattolica, ma anche all’unità, alla riconciliazione ed alla promozione del benessere umano.

Il direttore dell’emittente padre Philippe ed il suo staff sono al lavoro da tempo per poter garantire agli ascoltatori programmi per tutto l’arco della giornata. L’inaugurazione ufficiale è prevista per il 28 aprile 2015. Radio Maria Madagascar è la seconda nata nel continente africano grazie al contributo degli ascoltatori di tutto il mondo, raccolto nella gara di solidarietà chiamata Mariathon per il biennio 2013-2014. Lo scorso 8 dicembre era stata aperta, invece, Radio Maria Guinea Equatoriale, nel giorno della Solennità dell’Immacolata Concezione.

Proprio grazie alla generosità dei soldi raccolti nella Mariathon, Radio Maria aprirà a breve anche nella Repubblica di Guinea. La sede, nella capitale Conakry, è pronta e i materiali sono arrivati e sdoganati. “A causa del virus ebola ci sono stati notevoli ritardi– ha dichiarato il rappresentante continentale di World Family of Radio Maria in Africa, Jean Paul Kayihura – ci auguriamo che presto i nostri tecnici possano recarsi a Conakry per terminare i lavori, in modo che anche in questo paese possano presto ascoltare la “voce” di Radio Maria e raggiungere così il traguardo della ventesima Radio Maria in Africa”.

About Daniele Trenca

Daniele Trenca è laureato in Editoria Multimediale e Nuove Professioni dell’Informazione presso “Sapienza - Università di Roma” con una tesi in Sociologia delle Relazioni Internazionali sugli scenari della guerra cibernetica, meglio conosciuta come Cyberwarfare. Giornalista pubblicista ha collaborato con le seguenti testate “Il Tempo”, “L’Ottimista” e “World Family of Radio Maria”.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione