Dona Adesso

Papa Francesco a pranzo insieme alle persone povere nell'Aula Paolo VI - Copyright: Servizio Fotografico L'Osservatore Romano

“Questo povero grida e il Signore lo ascolta”

L’assemblea di inizio anno delle Caritas parrocchiali con il Cardinale De Donatis – Comunicato stampa del Vicariato di Roma

Sabato 20 ottobre alle 9.30 nell’Aula Magna della Pontificia Università Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano, 4) si svolgerà l’assemblea di inizio anno della Caritas diocesana di Roma con la presentazione del programma pastorale 2018-2019 dal titolo “Questo povero grida e il Signore lo ascolta”.

L’incontro si aprirà con la preghiera guidata dal direttore della Caritas don BENONI AMBARUS. Seguiranno gli interventi del vescovo GIANPIERO PALMIERI, ausiliare per il settore Est, e di don PAOLO ASOLAN, docente alla Pontificia Università Lateranense. I due relatori illustreranno il programma pastorale della diocesi di Roma soffermandosi in particolare su tre passaggi: il primo fino a Natale, imperniato sul “fare memoria”; il secondo nel periodo tra gennaio a Pasqua, che sarà dedicato alla “riconciliazione”; il terzo, da Pasqua a Pentecoste, sull’ascolto del “grido della città” e sulla missione.

Don BENONI AMBARUS illustrerà invece le iniziative che la Caritas propone alle comunità parrocchiali, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali nell’ambito del cammino diocesano: le esperienze di “prossimità territoriale” tra le parrocchie e i centri di carità presenti nel quartiere; la conoscenza delle “solitudini domestiche” soprattutto nel caso degli anziani e il coinvolgimento dei volontari; le iniziative di accoglienza dei rifugiati con il progetto “Pro-Tetto”; un’indagine conoscitiva sul mondo giovanile realizzata insieme alle parrocchie e alle associazioni. Durante l’incontro interverranno anche i cinque incaricati per la carità nei settori pastorali della diocesi.

Le conclusioni saranno affidate al cardinale ANGELO DE DONATIS, vicario del Santo Padre per la diocesi di Roma. «“Questo povero grida e il Signore lo ascolta” (Sal 34,7) è la riflessione che Papa Francesco ha indicato per la seconda Giornata mondiale dei poveri che si celebrerà il prossimo 18 novembre. Un invito che la Caritas ha scelto come tema dell’anno. Il nostro vescovo ci chiede un’attenzione spirituale verso i poveri; non delle opere di carità o collette, bensì un nuovo approccio delle comunità affinché i poveri siano persone da cui imparare e da prendere a testimonianza. Essi sono i testimoni privilegiati, coloro che più di ogni altro ci aiutano a riconoscere la presenza di Dio e a dare testimonianza della sua vicinanza insegnandoci che anche nel buio della notte non fa mancare il calore del suo amore e della sua consolazione». Così, don AMBARUS, introduce il percorso del nuovo anno della Caritas.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione