Dona Adesso

Promulgazione di decreti della Congregazione per le Cause dei Santi

Tra cui le virtù eroiche di Giovanni Paolo II e Pio XII

CITTA’ DEL VATICANO, domenica, 20 dicembre 2009 (ZENIT.org).- Questo sabato, Benedetto XVI ha ricevuto in udienza privata l’Arcivescovo Angelo Amato, S.D.B., prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, e ha autorizzato questa Congregazione vaticana a promulgare i decreti che riconoscono:

– un miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Stanislao Sołtys, chiamato Kazimierczyk, sacerdote professo dell’Ordine dei Canonici Regolari Lateranensi; nato il 27 settembre 1433 a Kazimierz (Polonia) e morto nella stessa città il 3 maggio 1489;

– un miracolo, attribuito all’intercessione del Beato Andrea Bessette (al secolo: Alfredo), religioso professo della Congregazione di Santa Croce; nato a Saint-Grégoire d’Iberville (Canada) il 9 agosto 1845 e morto a Montréal (Canada) il 6 gennaio 1937;

– un miracolo, attribuito all’intercessione della Beata Maria della Croce MacKillop (al secolo: Maria Elena), fondatrice della Congregazione delle Suore di San Giuseppe del Sacro Cuore; nata il 15 gennaio 1842 a Fitzroy (Australia) e morta l’8 agosto 1909 a Sydney (Australia);

– un miracolo, attribuito all’intercessione della Beata Giulia Salzano, fondatrice della Congregazione delle Suore Catechiste del Sacro Cuore di Gesù; nata il 13 ottobre 1846 a Santa Maria Capua Vetere e morta il 17 maggio 1929 a Casoria;

– un miracolo, attribuito all’intercessione della Beata Battista da Varano (al secolo: Camilla), monaca professa dell’Ordine di Santa Chiara e Fondatrice del Monastero di Santa Chiara nella città di Camerino; nata il 9 aprile 1458 a Camerino e morta nella stessa città il 31 maggio 1524;

– un miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Giuseppe Tous y Soler, sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini e Fondatore della Congregazione delle Suore Cappuccine della Madre del Divin Pastore; nato il 31 marzo 1811 a Igualada (Spagna) e morto il 27 febbraio 1871 a Barcellona (Spagna);

– un miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Leopoldo da Alpandeire Sánchez Márquez (al secolo: Francesco), laico professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini; nato il 24 luglio 1866 ad Alpandeire (Spagna) e morto il 9 febbraio 1956 a Granada (Spagna);

– un miracolo, attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio Emanuele Lozano Garrido, Laico; nato il 9 agosto 1920 a Linares (Spagna) e morto nella stessa città il 3 novembre 1971;

– un miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Teresa Manganiello, laica, del Terz’Ordine di San Francesco; nata a Montefusco il 1 gennaio 1849 e morta nella stessa città il 4 novembre 1876;

– un miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Chiara Badano, laica; nata a Sassello il 29 ottobre 1971 e morta nella stessa città il 7 ottobre 1990;

– il martirio del Servo di Dio Giorgio Popiełuszko, sacerdote diocesano; nato il 14 settembre 1947 ad Okopy Suchowola (Polonia) e ucciso in odio alla Fede il 20 ottobre 1984 nei pressi di Włocławek (Polonia);

– le virtù eroiche del Beato Giacomo Illirico da Bitetto, laico professo dell’Ordine dei Frati Minori; nato nel 1400 a Zara (Dalmazia) e morto intorno all’anno 1496 a Bitetto;

– le virtù eroiche del Servo di Dio Pio XII (Eugenio Pacelli), Sommo Pontefice; nato a Roma il 2 marzo 1876 e morto a Castelgandolfo il 9 ottobre 1958;

– le virtù eroiche del Servo di Dio Giovanni Paolo II (Karol Wojtyła), Sommo Pontefice; nato il 18 maggio 1920 a Wadowice (Polonia) e morto a Roma il 2 aprile 2005;

– le virtù eroiche del Servo di Dio Luigi Brisson, sacerdote e fondatore degli Oblati e delle Oblate di San Francesco di Sales; nato il 23 giugno 1817 a Plancy (Francia) e morto nella stessa città il 2 febbraio 1908;

– le virtù eroiche del Servo di Dio Giuseppe Quadrio, sacerdote professo della Società Salesiana di San Giovanni Bosco; nato il 28 novembre 1921 a Vervio e morto a Torino il 23 ottobre 1963;

– le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Ward (al secolo: Giovanna), fondatrice dell’Istituto delle Suore della Beata Maria Vergine, oggi Congregazione di Gesù; nata a Mulwith (Inghilterra) il 23 gennaio 1585 e morta a Hewarth (Inghilterra) il 30 gennaio 1645;

– le virtù eroiche della Serva di Dio Antonia Maria Verna, fondatrice dell’Istituto delle Suore della Carità dell’Immacolata Concezione dette d’Ivrea; nata a Pasquaro di Rivarolo il 12 giugno 1773 e morta nella stessa città il 25 dicembre 1838;

– le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Chiara Serafina di Gesù Farolfi (al secolo: Francesca), fondatrice delle Suore Clarisse Francescane Missionarie del Ss.mo Sacramento; nata il 7 ottobre 1853 a Tossignano e morta il 18 giugno 1917 a Badia di Bertinoro;

– le virtù eroiche della Serva di Dio Enrica Alfieri (al secolo: Maria Angela), suora professa della Congregazione delle Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret; nata il 23 febbraio 1891 a Borgovercelli e morta a Milano il 23 novembre 1951;

– le virtù eroiche del Servo di Dio Giunio Tinarelli, laico, Socio della Pia Unione Primaria Silenziosi Operai della Croce, nato a Terni il 27 maggio 1912 e morto nella stessa città il 14 gennaio 1956.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione