Dona Adesso

Presto sugli altari l’ideatore della GMG

Venerdì si chiude la fase diocesana della causa di beatificazione e canonizzazione del cardinale Pironio

Si terrà venerdì 11 marzo la sessione di chiusura della fase diocesana della causa di beatificazione e canonizzazione del servo di Dio cardinale Eduardo Francisco Pironio (1920-1998).

La cerimonia, presieduta dal cardinale vicario di Roma, Agostino Vallini, avrà luogo alle ore 12, nella Sala della Conciliazione del Palazzo del Vicariato. In rappresentanza della Conferenza Episcopale Argentina, come parte in causa, sarà presente il segretario, mons. Carlos Malfa, vescovo di Chascomús.

Nato in Argentina da genitori friulani, Pironio fu ordinato sacerdote nel 1943, diventando vescovo ausiliare e poi, nel 1972, titolare di Mar De Plata.

Creato cardinale nel 1976 dal beato Paolo VI, dopo essere stato indicato tra i ‘papabili’ nei due conclavi del 1978, Pironio fu chiamato nel 1984 da San Giovanni Paolo II a dirigere il Pontificio Consiglio dei Laici: in questo ruolo contribuì all’istituzione delle Giornate Mondiali della Gioventù.

Morto a Roma, il 5 febbraio 1998, fu, per sua volontà, sepolto nel santuario di Nostra Signora di Lujan, in Argentina.

La fase diocesana del processo di beatificazione fu avviata nel 2006 dal cardinale Camillo Ruini, allora vicario del Papa per la diocesi di Roma. Postulatore della causa è padre Giuseppe Tamburrino.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione