Dona Adesso

Presto Beato il vescovo siro-cattolico Flaviano Michele Melki

Il Servo di Dio fu ucciso in odium fidei a Djézireh, l’attuale Turchia, durante le persecuzioni dell’Impero Ottomano

Nella mattinata di oggi, Papa Francesco ha ricevuto in udienza privata il cardinale Angelo Amato, S.D.B., prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.

Nel corso dell’udienza il Santo Padre ha autorizzato la Congregazione a promulgare il decreto riguardante il martirio del Servo di Dio Flaviano Michele Melki – al secolo Giacomo – della Fraternità di Sant’Efrem. 

Vescovo di Djézireh dei Siri, era nato nel 1858 a Kalaat Mara (attuale Turchia). Fu ucciso in odio alla fede a Djézireh, l’attuale Turchia, il 29 agosto 1915, durante le persecuzioni avvenute nel periodo dell’Impero Ottomano.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione