Dona Adesso

Foto by Bożena Sztajner/ Niedziela

Polonia, mons. Depo ai giornalisti: “Trasmettere fiducia e speranza”

Messa a Jasna Góra del metropolita di Czestochowa per gli operatori dei media, in occasione della memoria di San Francesco di Sales

“Indipendentemente da qualsiasi opinione si deve sempre fare del bene,  lottare per la verità, testimoniare Cristo e il Suo amore e dare speranza agli uomini del nostro tempo”. Così l’arcivescovo Waclaw Depo, metropolita di Czestochowa e presidente dell’ufficio Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale polacca, durante la Messa per i giornalisti e gli operatori dei mass media celebrata lo scorso 21 gennaio nella Capella della Madonna Nera a Jasna Góra.

La funzione si è svolta alla vigilia della memoria di San Francesco di Sales, per iniziativa dell’Ufficio delle Comunicazioni Sociali dell’arcidiocesi di Czestochowa. Alla Messa hanno preso parte, tra gli altri, i giornalisti del settimanale cattolico Niedziela, accompagnati dalla loro caporedattrice Lidia Dudkiewicz, i giornalisti di Radio Fiat e Radio Jasna Góra.

Nell’omelia, il metropolita di Częstochowa ha ricordato il tema scelto da Papa Francesco per la Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali 2017: “Non temere, perché io sono con te (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”. E ha affermato: “Nella nostra lotta non siamo soli. Nella missione dei giornalisti dobbiamo sapere che Dio è con noi”.

Il presule ha quindi domandato agli operatori dei media di “trasmettere la speranza e la fiducia nelle moderne reti di informazione”, perché “oggi i mass media rischiano due malattie: la prima è il relativismo della verità e l’anestesia della coscienza; l’altra è la disperazione”. “Dobbiamo creare il mondo delle buone notizie”, ha incoraggiato Depo, “senza Gesù, la nostra civiltà non sopravviverà”.

 

 

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione