Dona Adesso
Sanctuary of Jasna Gora in Czestochowa

Santuario di Jasna Gora a Czestochowa (Zenit - LM)

Polonia: al santuario di Jasna Góra una preghiera per le vittime di Parigi

Proposta in ogni Messa per i morti e i feriti degli attentati e i loro familiari, come pure per la pace nel mondo. Una decina del Rosario recitata in francese 

Proseguono incessanti le preghiere per le vittime dei tragici attentati di Parigi al Santuario della Madonna Nera di Jasna Góra, a Częstochowa. In ogni Messa del Santuario una intenzione viene rivolta a Dio per i morti e i feriti del 13 novembre scorso, così come per la pace nel mondo. 

“A Jasna Góra preghiamo per i nostri fratelli che sono morti negli attentati di Parigi, ma anche per coloro che soffrono la perdita dei loro cari”, racconta a ZENIT padre Robert Jasiulewicz, portavoce del Santuario.

“In ogni Santa Messa – prosegue – preghiamo pure per l’intera nazione francese, in questo momento di dolore a causa di questi drammatici eventi. Chiediamo la pace nel mondo e il rispetto per ogni essere umano. Al momento della preghiera del Rosario, in modo speciale, un mistero (una decina) è recitata in lingua francese come espressione di solidarietà per questo popolo spesso pellegrino a Jasna Góra”. 

“Davanti al volto della Madre di Dio sosteniamo tutti coloro che in questi giorni hanno paura e che vivono nell’incertezza”, aggiunge il religioso. “Chiediamo quindi la pace del cuore e ci impegnamo a realizzare una rete che possa offrire aiuto ad ogni persona che soffre in Francia”.  

 

 

 

 

 

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione