Dona Adesso
Jubilee of Mercy - Holy door

PHOTO.VA

“Perché credo”. Una guida per aiutare i giovani a vivere il Giubileo della Misericordia

Giovedì la presentazione del nuovo libro di monsignor Leuzzi, edito dalla LEV

“Perché credo”, Vademecum dei giovani per l’Anno della Misericordia (Libreria Editrice Vaticana) è il tema del nuovo libro del vescovo ausiliare della diocesi di Roma, monsignor  Lorenzo Leuzzi, delegato per la Pastorale Universitaria, che sarà presentato giovedì 15 ottobre 2015, alle 19, nella Biblioteca Angelica, in piazza Sant’Agostino 8.

Parteciperanno all’incontro: Anna Ascani deputata per il Partito Democratico, Annagrazia Calabria, deputata di Forza Italia; Barbara Carfagna giornalista del TG1 e Giovanni Lo Storto, direttore generale dell’ Università LUISS Guido Carli. Moderatore della tavola rotonda Paolo Messa, CDA Rai. Sarà presente l’autore.

Il volume raccoglie le lettere scritte da monsignor Leuzzi, nei suoi primi tre anni di ordinazione episcopale. L’autore indirizza i suoi scritti ai giovani, convinto che possano rappresentare un vero e proprio vademecum per accompagnare il loro cammino giubilare in occasione dell’Anno della Misericordia.

L’autore, nella Prefazione, racconta la nascita delle sue lettere le quali animate da un «solo filo conduttore: quello di comunicare il grande dono di essere cristiano cattolico» sono destinate ai giovani. «Quando papa Francesco annunciò l’indizione dell’Anno della Misericordia» – dice l’autore – «non ho avuto difficoltà a ritrovare nelle lettere che già avevo scritto, ormai verso la fine del terzo anno, la chiave di lettura del cammino svolto: la misericordia di Dio è più grande di ogni logica umana!».

L’intento di monsignor Leuzzi alberga chiaro nell’augurio che rivolge a tutti coloro i quali avranno modo di entrare in contatto con i suoi scritti: «Vi auguro di “piangere” di gioia quando Gesù ti rivolgerà la domanda: “perché mi perseguiti?”. Sono certo che scoprirete il Dio misericordioso, che nonostante la nostra incredulità, ci ha cercato! Non dubitate più! Ma siate credenti!».

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione