Dona Adesso

© Servizio fotografico - L'Osservatore Romano

Papa: “Santo è chi ha scoperto il segreto della felicità autentica”

Nella messa di congedo dalla Svezia, allo Swedbank Stadion di Malmö, Francesco invoca l’intercessione della Vergine Maria per l’unità dei cristiani

Non capita tutti gli anni che un Papa celebri messa in Svezia nella solennità di Ognissanti. Stamattina è avvenuto allo Swedbank Stadion di Malmö, atto conclusivo della visita di papa Francesco in Svezia, a commemorazione dei 500 anni della Riforma luterana e dei 50 anni dall’avvio del dialogo catto-evangelico.

Nell’omelia, il Pontefice ha mostrato ancora una volta l’equivalenza tra santità e beatitudini e ha menzionato due illustri santi, figli della terra di Svezia: Maria Elisabetta Hesselblad, recentemente canonizzata, e Santa Brigida, co-patrona d’Europa: due donne che “hanno pregato e lavorato per stringere legami di unità e di comunione tra i cristiani”, offrendo un segno eloquente per un paese “caratterizzato dalla convivenza di popolazioni molto diverse”, proprio nel momento in cui cattolici e luterani commemorano l’anniversario della Riforma.

Con la qualifica di “santi”, ha spiegato il Vescovo di Roma, si identificano non solo “quelli che sono stati proclamati santi nel corso della storia, ma anche tanti nostri fratelli che hanno vissuto la loro vita cristiana nella pienezza della fede e dell’amore attraverso una esistenza semplice e nascosta”, tra i quali “sicuramente” figurano “molti dei nostri parenti, amici e conoscenti”.

Non servono “grandi opere” o “successi straordinari” per guadagnare la santità: è necessario però “vivere fedelmente e quotidianamente le esigenze del battesimo” e l’“amore per Dio e per i fratelli”, un “amore fedele fino a dimenticarsi di sé stesso e a darsi totalmente agli altri, come la vita di quelle madri e quei padri che si sacrificano per le loro famiglie”, rinunciando a “tanti progetti o programmi personali”.

Ciò che caratterizza particolarmente i santi, ha sottolineato il Papa, è però il fatto di essere davvero “felici”, di aver scoperto il “segreto della felicità autentica, che dimora in fondo all’anima ed ha la sua sorgente nell’amore di Dio”. La loro via maestra, la loro “meta” e “patria” sono le Beatitudini, “profilo di Cristo e, di conseguenza, del cristiano”.

Tra le Beatitudini, il Santo Padre ha evidenziato soprattutto la mitezza, che Gesù indica come sua caratteristica (cfr Mt 11,29); la mitezza è “un modo di essere e di vivere che ci avvicina a Gesù e ci fa essere uniti tra di noi; fa sì che lasciamo da parte tutto ciò che ci divide e ci oppone, e che cerchiamo modi sempre nuovi per progredire sulla via dell’unità”.

Attraverso la “mitezza del cuore”, si può diventare santi e comprendere la “grandezza di Dio”; è anche “l’atteggiamento di chi non ha nulla da perdere, perché la sua unica ricchezza è Dio”.

Le Beatitudini, ha ribadito Francesco, sono “la carta d’identità del cristiano, che lo identifica come seguace di Gesù”, che ci chiama ad essere suoi seguaci “affrontando i dolori e le angosce del nostro tempo con lo spirito e l’amore di Gesù”.

Sono beati, ha affermato il Santo Padre, coloro che “sopportano con fede i mali che altri infliggono loro e perdonano di cuore”; che “guardano negli occhi gli scartati e gli emarginati mostrando loro vicinanza; che “riconoscono Dio in ogni persona e lottano perché anche altri lo scoprano”; che “proteggono e curano la casa comune”; che “rinunciano al proprio benessere per il bene degli altri”; che “pregano e lavorano per la piena comunione dei cristiani”.

Tutti i “beati” secondo tali parametri, “sono portatori della misericordia e della tenerezza di Dio, e certamente riceveranno da Lui la ricompensa meritata”, ha aggiunto il Pontefice, prima di invocare, in conclusione, l’intercessione di Maria, “Madre del Cielo” e “Regina di tutti i Santi”, perché benedica i nostri sforzi nella “ricerca della piena comunione” e il perseguimento della “santità nell’unità”.

About Luca Marcolivio

Roma, Italia Laurea in Scienze Politiche. Diploma di Specializzazione in Giornalismo. La Provincia Pavese. Radiocor - Il Sole 24 Ore. Il Giornale di Ostia. Ostia Oggi. Ostia Città (direttore). Eur Oggi. Messa e Meditazione. Sacerdos. Destra Italiana. Corrispondenza Romana. Radici Cristiane. Agenzia Sanitaria Italiana. L'Ottimista (direttore). Santini da Collezione (Hachette). I Santini della Madonna di Lourdes (McKay). Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato (Vallecchi).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione