Dona Adesso

Viaggio a Fatima, Partenza, 12 maggio 2017 / © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Papa incontra madri in difficoltà prima di partire per Fatima

Papa Francesco dà appuntamento a Fatima con i malati di tutto il mondo

L’aereo di papa Francesco, un Airbus A321 intitolato alla “Piazza della Signoria di Gubbio” della compagnia aerea Alitalia, è partito venerdì 12 maggio alle ore 14.10 circa dall’aeroporto internazionale “Leonardo da Vinci” a Fiumicino, nei pressi di Roma, per il Portogallo.

Prima di lasciare la “Domus Sanctae Marthae” in Vaticano, il Pontefice ha incontrato un piccolo gruppo di donne in difficoltà. Lo ha riferito la Sala Stampa vaticana.

Si è trattato di sei donne, immigrate e italiane, “con storie personali di sofferenze e disagi”, così si legge nella breve nota. “Due di loro sono in stato interessante, altre erano accompagnate dai loro figli”, specifica il comunicato.

Così come la consueta visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore nel centro di Roma prima o dopo un viaggio internazionale, è ormai consuetudine che il Papa prima della partenza venga salutato da un gruppo di persone in situazioni di disagio, come rifugiati o senzatetto.

Al suo arrivo a Fiumicino, il Papa è stato salutato dal Commissario straordinario dell’Alitalia, Luigi Gubitosi, per poi salire a bordo dell’Airbus, dove al suo posto era appesa un’immagine di Notre Dame di “Bonaria”.

Nel tradizionale telegramma al presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, papa Francesco ha spiegato che si reca in Portogallo per “incontrare pellegrini e specialmente malati che da tutto il mondo accorrono in quel santuario mariano per trovare luce e speranza” e ha invocato la benedizione del Signore “sull’intera nazione italiana in particolare su quanti soffrono nel corpo e nello spirito”. 

Dopo la Messa di canonizzazione dei pastorelli Francisco e Jacinta Marto, papa Francesco incontrerà domani, sabato 13 maggio, i malati. (pdm)

About Anne Kurian

Laurea in Teologia (2008) alla Facoltà di teologia presso l'Ecole cathedrale di Parigi. Ha lavorato 8 anni per il giornale settimanale francese France Catholique" e participato per 6 mese al giornale "Vocation" del servizio vocazionale delle chiesa di Parigi. Co-autore di un libro sulla preghiera al Sacro Cuore. Dall'ottobre 2011 è Collaboratrice della redazione francese di Zenit. "

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione