Dona Adesso

Plaza de Bolivar, Bogotá, Colombia / Wikimedia Commons - Pedro Szekely, CC BY-SA 2.0

Papa in Colombia: programma ufficiale

Vengo “come pellegrino di speranza e di pace”

Papa Francesco è partito oggi, mercoledì 6 settembre 2017, alle ore 11, per la Colombia. Si tratta del suo quinto viaggio nelle Americhe e il ventesimo viaggio internazionale del suo pontificato.

In autunno è programmato il viaggio n° 21, in Myanmar e Bangladesh, e nel gennaio prossimo il n° 22, quando si recherà in Cile e in Perù, dove sarà iniziata l’estate australe.

Il primo romano Pontefice a visitare la Colombia fu Paolo VI, dal 22 al 25 agosto 1968. Anche san Giovanni Paolo II si recò in Colombia, dal 1° all’8 luglio 1986.

Durante il suo viaggio sul suolo colombiano, che si concluderà lunedì 11 settembre con il ritorno a Roma, papa Francesco visiterà la capitale Bogotá ed inoltre le città di Villavicencio, Medellín e Cartagena.

Il viaggio del Pontefice in Colombia, che si svolge sotto il tema “Demos el primer paso” (Facciamo il primo passo), arriva in un momento molto particolare della storia del Paese sudamericano, il quale si prepara dopo oltre mezzo secolo di conflitto interno, che ha provocato più di 220.000 vittime, ad una nuova era di pace.

Nel novembre scorso il governo del presidente e premio Nobel per la Pace 2016, Juan Manuel Santos, ha raggiunto infatti un accordo di pace con la più grande guerriglia — le “Forze Armate Rivoluzionarie di Colombia” o FARC — e proprio l’altro ieri, lunedì 4 settembre 2017, lo stesso presidente ha annunciato di aver raggiunto un accordo per un cessate il fuoco con l’altra grande guerriglia — l’ELN o “Esercito di Liberazione Nazionale” –, che scatterà il 1° ottobre prossimo e dovrebbe durare in una prima fase fino al 12 gennaio prossimo.

Lo stesso papa Francesco ha sottolineato nel suo recente videomessaggio al “caro popolo della Colombia” di venire nel Paese “come pellegrino di speranza e di pace”. Venerdì prossimo, 8 settembre 2017, parteciperà infatti nel “Parque Las Malocas” di Villavicencio ad grande incontro di preghiera per la riconciliazione nazionale, dove terrà anche un discorso, e farà anche una sosta presso la croce della riconciliazione nel “Parque de los Fundadores”. 

*

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

Mercoledì 6 settembre

– 11.00: partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino

– 16.30 (ora locale): arrivo nell’area militare (CATAM) dell’aeroporto di Bogotá, con cerimonia di benvenuto.

Giovedì 7 settembre

– 09.00: incontro con le autorità nella “Plaza de Armas” della “Casa de Nariño” a Bogotá | Primo discorso

– 09.30: visita di cortesia al presidente nel Salone Protocollare della “Casa de Nariño”

– 10.20: visita alla cattedrale

– 10.50: benedizione ai fedeli dal balcone del Palazzo Cardinalizio

– 11.00: incontro con i vescovi nel salone del Palazzo Cardinalizio | Secondo discorso

– 15.00: incontro con il comitato direttivo del Celam nella Nunziatura Apostolica | Terzo discorso

– 16.30: messa nel “Parque Simon Bolivar” | Prima omelia

Venerdì 8 settembre

– 07.50: partenza dall’area militare (CATAM) dell’aeroporto di Bogotá per Villavicencio

– 08.30: atterraggio alla base aerea di Apiay in Villavicencio

– 09.30: messa nel terreno Catama | Seconda omelia

– 15.40: grande incontro di preghiera per la riconciliazione nazionale nel “Parque Las Malocas” | Quarto discorso

– 17.20:  sosta presso la croce della riconciliazione nel “Parque de los Fundadores”

– 18.00: ripartenza per Bogotá

– 18.45: arrivo a Bogotá

Sabato 9 settembre

– 08.20: partenza in aereo per Rionegro, da dove si trasferirà in elicottero all’aeroporto di Medellín

– 10.15: Messa nell’aeroporto “Enrique Olaya Herrera” | Terza omelia

– 15.00: Incontro presso la casa “Hogar San José”

– 16.00: incontro con i sacerdoti, religiosi/e, consacrati/e, seminaristi e le loro famiglie di provenienza nello Stadio Coperto “La Macarena” | Quinto discorso

Trasferimento in elicottero alla base aerea di Rionegro

– 17.30: ripartenza per Bogotá

– 18.25 arrivo nella capitale

Domenica 10 settembre

08.30: partenza per Cartagena

– 10.00: arrivo aeroporto di Cartagena

– 10.30: benedizione della prima pietra delle case per i senzatetto dell’Opera “Talitha Qum” nella Piazza S. Francesco d’Assisi

– 12.00: Angelus davanti alla chiesa di San Pietro Claver, con visita al santuario

– 15.45: trasferimento in elicottero dalla base navale all’area portuale del Contecar

– 16.30: messa nell’area portuale del Contecar | Quarta omelia

– 18.30: trasferimento in elicottero all’aeroporto di Cartagena

– 18.45: cerimonia di congedo nell’aeroporto di Cartagena

– 19.00: partenza per Roma Ciampino

Lunedì 11 settembre

– 12.40: arrivo a Roma Ciampino.

About Paul De Maeyer

Schoten, Belgio  (1958). Laurea in Storia antica / Baccalaureato in Filosofia / Baccalaureato in Storia e Letteratura di Bisanzio e delle Chiese Orientali.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione