Dona Adesso

Copyright: Servizio Fotografico L'Osservatore Romano

Papa Francesco saluta i pellegrini di lingua italiana

Udienza Generale – Aula Paolo VI – 6 dicembre 2017

Rivolgo un cordiale benvenuto ai pellegrini di lingua italiana. Saluto i gruppi parrocchiali, gli istituti scolastici aderenti al progetto di formazione alla legalità dell’Arcidiocesi di Capua, e le associazioni, in particolare: gli Amici di Raoul Follereau Italia; gli Imprenditori Cattolici Italiani; i Genitori dei bambini affetti da leucemia o tumore, come pure i membri della Protezione civile di Cerveteri. La visita alla Città eterna aiuti ciascuno a vivere intensamente il tempo di Avvento in preparazione al Natale del Signore Gesù. Do il benvenuto ai fedeli provenienti da Episcopia: volentieri benedirò la corona aurea che sarà posta sull’effige della Madonna che si venera nel locale Santuario. Saluto e accolgo con gioia il gruppo dei profughi siro-iracheni residenti in Italia, come pure i preti, le suore e i laici provenienti dal Myanmar e dal Bangladesh, che sono qui presenti per restituire la mia recente visita nei loro paesi di origine. Un pensiero speciale porgo ai giovani, agli ammalati e agli sposi novelli. Oggi è la memoria di San Nicola di Bari. Cari giovani, mettete al di sopra di tutto la ricerca di Dio e del suo amore; cari ammalati, l’esempio dei santi vi sia di aiuto e conforto nei momenti di maggior bisogno; e voi, cari sposi novelli, con la grazia di Dio rendete ogni giorno più salda e profonda la vostra unione.

© Copyright – Libreria Editrice Vaticana

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione