Dona Adesso

Papa Francesco incontra Jean Todt e prega per Michael Schumacher

L’ex amministratore delegato della Ferrari, ricevuto oggi in udienza per parlare di sicurezza stradale, racconta: “Gliel’ho chiesto e ha accettato volentieri”

Papa Francesco ha ricevuto oggi Jean Todt, presidente della Fia, ex amministratore delegato della Ferrari, ora inviato speciale delle Nazioni Unite per la Sicurezza Stradale. Durante l’incontro si è parlato anche delle condizioni di salute di Michael Schumacher, come rivela lo stesso Todt alla Radio Vaticana. “Gli ho chiesto se voleva fare una preghiera per lui ed egli ha volentieri accettato”, ha raccontato, descrivendo la giornata con il Pontefice “densa, piena”.

“Principalmente – ha poi aggiunto – in realtà, siamo venuti per parlare di sicurezza stradale e ho potuto constatare il tono positivo della nostra discussione, del nostro incontro. Ho allargato un po’ la discussione ai soggetti di cui ero interessato di parlare e ovviamente Michael Schumacher è nel mio cuore, come tutti sanno: è di famiglia”. Anche se Michael Schumacher non era il soggetto principale dell’incontro, che era la sicurezza, per Todt “nella vita c’è sempre un’opportunità: questa è stata una bella opportunità. E l’opportunità consente di fare cose straordinarie e oggi è stata una cosa straordinaria”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione