Dona Adesso

Papa Francesco è una risposta di Dio alla “nuova evangelizzazione”

In un saggio sulla nuova evangelizzazione, Salvatore Martinez, vede l’elezione del Pontefice argentino come “il soffio potente dello Spirito che vuole spezzare tutte le nostre resistenze umane”

Secondo il Presidente del RnS, “il non scendere dalla croce di Papa Ratzinger ha generato come una nuova Pentecoste nel cuore degli uomini soprattutto dei non credenti e dei miscredenti”.

Ha scritto Martinez che papa Francesco è un “carismatico” nel senso che comunica al mondo un “esegesi vivente della bellezza di essere cristiani”.

Un Papa che viene da un continente che già Giovanni Paolo II indicava come quello “della speranza”. “Giovani terre cristiane evangelizzate dal fervore degli europei” da cui potrebbe emergere la “nuova evangelizzazione del mondo”.

Per Martinez, la semplicità evangelica, l’attenzione verso i poveri, la fratellanza universale, un linguaggio sensibile, diretto al cuore, e allo spirito dell’Uomo fanno della “misericordia di Dio la cifra prima del nuovo Pontificato”.

Per alimentare il fuoco della fede papa Francesco è “sceso dal trono” ed ha chiesto al popolo di Dio di “camminare insieme”.

Nell’osservare l’umiltà di papa Francesco, Il Presidente del RnS ha pensato alla parole di Sant’Agostino “per voi sono Vescovo, con voi sono cristiano”.

Martinez ha sottolineato che l’invito di papa Francesco a “non cedere al pessimismo e allo scoraggiamento” perché “abbiamo la ferma certezza che lo Spirito Santo dona alla Chiesa, con il suo soffio possente, il coraggio di perseverare e anche di cercare nuovi metodi di evangelizzazione”, mostra che la la “Chiesa è “sotto il vento impetuoso di Pentecoste” in cui lo Spirito vuole spezzare tutte le resistenze e le paure.

Nel saggio Martinez riprende le parole di Benedetto XVI e precisa che “la vera crisi della Chiesa nel mondo occidentale è una crisi di fede”, per questo , come aveva già avvertito il cardinale Leon Suenens, “Non basta cambiare le strutture, non basta cambiare il corpo della Chiesa; dobbiamo prima rinnovare l’anima e l’anima della Chiesa è lo Spirito Santo”.

A fronte del rischio dell’annacquamento della fede, Benedetto XVI ha scritto “Non saranno le tattiche a salvarci, ma una fede ripensata e rivissuta in modo nuovo”.

In questo contesto l’anno della fede è proprio un invito universale alla conversione del cuore della Chiesa. Ma quale fede? Si chiede Martinez? E risponde “la fede in Dio amore” perché “tutta la missione evangelizzatrice di Cristo è compiuta nell’amore e per amore”.

Continua Benedetto XVI “alla radice di ogni evangelizzazione non vi è un progetto umano di espansione, bensì il desiderio di condividere l’inestimabile dono che Dio ha voluto farci, partecipandoci la sua stessa vita”.

“L’uomo – ha aggiunto Martinez – è amato da Dio; ogni uomo è amato da Dio e cerca l’Amato, Gesù. Questo è il semplicissimo e sconvolgente annuncio del quale la Chiesa è debitrice all’uomo”.

“La nuova evangelizzazione – ha concluso il presidente del RnS – è ancella dell’amore, è discepola e serva di questo amore” per questo l’impegno primario della nuova evangelizzazione è “aiutare tutti i credenti a riscoprire in Gesù il volto autentico di Dio”.

About Antonio Gaspari

Cascia (PG) Italia Studi universitari a Torino facoltà di Scienze Politiche. Nel 1998 Premio della Fondazione Vittoria Quarenghi con la motivazione di «Aver contribuito alla diffusione della cultura della vita». Il 16 novembre del 2006 ho ricevuto il premio internazionale “Padre Pio di Pietrelcina” per la “Indiscutibile professionalità e per la capacità discreta di fare cultura”. Il Messaggero, Il Foglio, Avvenire, Il Giornale del Popolo (Lugano), La Razon, Rai tre, Rai due, Tempi, Il Timone, Inside the Vatican, Si alla Vita, XXI Secolo Scienza e Tecnologia, Mondo e Missione, Sacerdos, Greenwatchnews. 1991 «L'imbroglio ecologico- non ci sono limiti allo sviluppo» (edizioni Vita Nuova) . 1992  «Il Buco d'ozono catastrofe o speculazione?» (edizioni Vita Nuova). 1993 «Il lato oscuro del movimento animalista» (edizioni Vita Nuova). 1998 «Los Judios, Pio XII Y la leyenda Negra» Pubblicato da Planeta in Spagna. 1999 «Nascosti in convento» (Ancora 1999). 1999 insieme a Roberto Irsuti il volume: «Troppo caldo o troppo freddo? - la favola del riscaldamento del pianeta» (21mo Secolo). 2000 “Da Malthus al razzismo verde. La vera storia del movimento per il controllo delle nascite” (21mo Secolo, Roma 2000). 2001 «Gli ebrei salvati da Pio XII» (Logos Press). 2002 ho pubblicato tre saggi nei volumi «Global Report- lo stato del pianeta tra preoccupazione etiche e miti ambientalisti» (21mo Secolo, Roma 2002). 2002 ho pubblicato un saggio nel nel Working Paper n.78 del Centro di Metodologia delle scienze sociali della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma) «Scienza e leggenda, l’informazione scientifica snobbata dai media». 2003 insieme a VittorFranco Pisano il volume “Da Seattle all’ecoterrorismo” (21mo Secolo, Roma 2003). 2004 ho pubblicato insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti” (Edizioni Piemme). 2004 coautore con del libro  “Emergenza demografia. Troppi? Pochi? O mal distribuiti?” (Rubbettino editore). 2004 coautore con altri del libro “Biotecnologie, i vantaggi per la salute e per l’ambiente” ((21mo Secolo, Roma 2004). 2006 insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti 2” (Edizioni Piemme). 2008 insieme a Riccardo Cascioli il libro “Che tempo farà… Falsi allarmismi e menzogne sul clima (Piemme). 2008, è stata pubblicata l’edizione giapponese de “Le bugie degli ambientalisti” edizioni Yosensha. 2009. insieme a Riccardo Cascioli “I padroni del Pianeta – le bugie degli ambientalisti su incremento demografico, sviluppo globale e risorse disponibili” (Piemme). 2010 insieme a Riccardo Cascioli, è stato pubblicato il volume “2012. Catastrofismo e fine dei tempi” (Piemme). 2011 Questo volume è stato pubblicato anche in Polonia con l’imprimatur della Curia Metropolitana di Cracovia per le e3dizioni WYDAWNICTTWO SW. Stanislawa BM.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione