Dona Adesso

Pixabay - CC0

Papa: “Fermiamo la tratta di esseri umani, sfregio sul volto dell’umanità”

Nel Messaggio per una conferenza contro il traffico di persone, Francesco definisce “scioccante” che il traffico d’esseri umani sia un conclamato business

Il traffico di esseri umani è “uno dei più vergognosi fenomeni che sfregia la faccia della moderna umanità”. Per questo è ora di fare “ogni cosa possibile” per fermarlo. È quanto scrive Papa Francesco in un Messaggio di ieri, 3 aprile 2017, alla 17esima Conferenza contro il traffico di persone, in corso a Vienna, promossa dall’Osce. Il messaggio – come riferisce la Radio Vaticana – è stato letto da padre Michael Czerny, sottosegretario della Sezione Migranti e rifugiati del dicastero per il Servizio allo Sviluppo umano integrale, che ha tenuto un intervento a nome della Santa Sede.

Il Pontefice ritiene “scioccante”, “scandaloso” scoprire che il traffico di persone avviene in ogni Paese e che rappresenta “uno dei più proficui business del pianeta”. Si tratta, ribadisce Francesco, “di una forma di schiavitù, di un crimine contro l’umanità, una grave violazione dei diritti umani, una piaga atroce, che deve essere condannata con ancor più forza quando riguarda bambini”.

Di qui l’appello del Santo Padre alla comunità internazionale a fare “ogni cosa possibile” per accrescere la consapevolezza su questa piaga e “meglio coordinare” gli sforzi legali e sociali “per salvare milioni di bambini e adulti”.

Sforzi finora insufficienti, ha sottolineato padre Czerny. Il sottosegretario della Sezione Migranti e rifugiati del dicastero per il Servizio allo Sviluppo umano integrale, ha messo l’accento su tre punti: prevenire il traffico, proteggere le vittime e perseguire i criminali. Alla base di tutto, ha detto, c’è l’urgenza di mettere al centro la persona umana con il suo valore inestimabile. Padre Czerny – riporta ancora la Radio Vaticana – ha rammentato i numerosi interventi di Papa Francesco in favore dei bambini, vittime di questa nuova schiavitù. Quindi, ha ribadito la necessità di una forte collaborazione tra tutti – istituzioni, organizzazioni religiose, media – per mettere in atto azioni coraggiose contro il traffico degli esseri umani.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione