Dona Adesso

Corsa podistica / Pixabay - SAM7682, Public Domain

Papa dopo l’Angelus: “Favorire il dialogo, la convivenza e la pace”

Saluto ai pellegrini presenti in piazza San Pietro

“Saluto i partecipanti alla corsa podistica Via Pacis, che ha toccato luoghi di culto delle diverse confessioni religiose presenti a Roma”, così ha detto papa Francesco dopo l’Angelus di domenica 17 settembre 2017, rivolgendosi ai circa 30.000 pellegrini (dati della Gendarmeria vaticana) presenti in piazza San Pietro. “Auspico — ha aggiunto il Pontefice — che questa iniziativa culturale e sportiva possa favorire il dialogo, la convivenza e la pace.”

Il percorso della “Rome Half Marathon Via Pacis” — una mezza maratona competitiva dal percorso unico di 21,097 chilometri — collega infatti i luoghi di culto più significativi delle varie religioni nella Città Eterna: la basilica vaticana, la sinagoga o “Tempio Maggiore” sul Lungotevere de’ Cenci, la grande moschea ai Parioli, la chiesa valdese in piazza Cavour e infine quella ortodossa. La partenza e l’arrivo sono in Via della Conciliazione, nei pressi di piazza San Pietro. E’ previsto anche un percorso non competitivo (cioè aperto a tutti) lungo 5 chilometri.

Papa Francesco ha salutato anche i fedeli provenienti da diversi Paesi, tra cui un gruppo di pellegrini di La Plata, in Argentina, inoltre gli ufficiali della Scuola Militare della Colombia, e le catechiste di Rho (in diocesi di Milano).

Il Pontefice ha rivolto infine un saluto speciale ad un gruppo di giovani venuti da Loreto. “Ci portate il ‘profumo’ del Santuario della Santa Casa, grazie!”, ha detto Francesco, che ha salutato anche i volontari Pro Loco e i camminatori che iniziano oggi la staffetta per Assisi.

About Paul De Maeyer

Schoten, Belgio  (1958). Laurea in Storia antica / Baccalaureato in Filosofia / Baccalaureato in Storia e Letteratura di Bisanzio e delle Chiese Orientali.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione