Dona Adesso

© Servizio fotografico - L'Osservatore Romano

L’appello del Papa all’Europa: “Mantenga la sua cultura cristiana”

Al termine dell’Udienza generale di oggi, Francesco ha parlato dei due Santi compatroni d’Europa durante i saluti ai fedeli

Al termine dell’Udienza generale di oggi, 15 febbraio 2017, Papa Francesco ha salutato i fedeli venuti in Aula Paolo VI stamattina.

Il Santo Padre ha poi rivolto un saluto speciale a giovani, ammalati e sposi novelli. A queste tre categorie ha presentato le figure dei Santi Cirillo e Metodio, evangelizzatori dei popoli slavi e compatroni d’Europa.

“Il loro esempio – ha detto – aiuti voi, cari giovani, a diventare in ogni ambiente discepoli missionari; la loro tenacia incoraggi voi, cari ammalati, ad offrire le vostre sofferenze per la conversione dei lontani; il loro amore per il Signore illumini voi, cari sposi novelli, a porre il Vangelo come regola fondamentale della vostra vita familiare”.

I Santi Cirillo e Metodio sono stati al centro del discorso del Pontefice anche durante i saluti ai fedeli di lingua polacca. “Ancor oggi essi ricordano all’Europa, e a noi tutti – ha spiegato – il bisogno di mantenere l’unità della fede, la tradizione, la cultura cristiana e di vivere ogni giorno il Vangelo”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione