Dona Adesso

Foto: Arcidiocesi di Milano

Papa a Milano: pubblicato il programma

La visita pastorale il 25 marzo. Francesco incontrerà gli abitanti di una periferia, i sacerdoti della diocesi, i detenuti di San Vittore e i cresimati

È previsto intorno alle 8.30 del prossimo 25 marzo il primo appuntamento di Papa Francesco a Milano. Il Santo Padre incontrerà gli abitanti delle cosiddette “Case bianche” di via Salomone, nel quartiere Forlanini, periferia sud-est della città, caratterizzato da un forte disagio sociale. Tra loro, ci saranno anche famiglie rom e musulmane.

Al termine di questo incontro, come riferisce la Prefettura della Casa Pontificia, il Vescovo di Roma si trasferirà in Duomo, per parlare ai sacerdoti e ai consacrati, dopo il saluto dell’Arcivescovo di Milano, card. Angelo Scola. Dopo i colloqui con i religiosi, si terrà un’adorazione del Santissimo Sacramento nello Scurolo di San Carlo, uno dei luoghi simbolo della Chiesa ambrosiana.

Alle ore 11 ci sarà la recita dell’Angelus e la benedizione sul sagrato del Duomo.

La tappa successiva è nella casa circondariale di San Vittore, dove il Pontefice saluterà i detenuti, alcuni dei quali direttamente nelle loro celle. Con altri ancora si fermerà a pranzo, nel terzo raggio del carcere.

Finita la visita a San Vittore, il Papa si recherà al parco di Monza per celebrare l’Eucarestia. Dopo la Messa, viaggio allo stadio Meazza di Milano per dialogare con i ragazzi cresimati.

Al termine, raggiungerà l’aeroporto di Linate per il rientro, con partenza prevista intorno alle 18.30, in Vaticano.

Come sottolinea l’Osservatore Romano, il logo scelto per la visita rappresenta due mani che si tendono verso il Papa. Mani che possono sembrare anche due ali delle colombe della pace, ma che nel profilo vogliono ricordare il Duomo di Milano. Nella parte superiore del logo è rappresentato l’abbraccio del Pontefice che diventa anche un sorriso.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione