Dona Adesso

Pakistan: nasce la prima radio cattolica

Si chiama ‘Good news radio’ e sarà uno strumento “per evangelizzare”

In Pakistan l’annuncio del Vangelo corre nell’etere. È nata infatti “Good news radio”, la prima emittente radiofonica cattolica del Paese, che è stata lanciata da mons. Joseph Coutts, arcivescovo di Karachi e presidente della Conferenza episcopale del Pakistan. Nella squadra di collaboratori della radio, ci sono preti, religiosi e laici. Un gruppo di sette volontari garantisce sei ore di contenuti originali dal vivo ogni giorno.

L’inaugurazione si è svolta, davanti a mille fedeli, nella scuola superiore di St. Patrick, a Karachi, lo scorso 22 novembre. Lo riferisce all’agenzia Fides. La quale aggiunge che questa emittente spiegherà l’insegnamento della Chiesa, commentando questioni sociali, eventi globali, attualità, ma proporrà anche teologia e apologetica.

Padre Arthur Charles, che ha ideato il progetto, ricorda a Fides che “si possono usare i mass media per evangelizzare. La radio sarà uno strumento per arricchire la vita degli ascoltatori nel nostro Paese”. Il sacerdote riflette sul fatto che “con l’avvento di internet a banda larga”, ragion per cui la radio “offre opportunità che non si trovano altrove, battendo anche la radio tradizionale come piattaforma e possibilità di ascolti”, ha spiegato.

Secondo padre Charles, “in tal modo il Signore si serve di noi per il suo Regno. Se non possiamo andare in luoghi difficili o remoti a predicare il messaggio di Gesù, con la radio e gli altri mass media portiamo il Vangelo ovunque”. Il sacerdote aggiunge che “è come gettare un seme”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione