Dona Adesso

Foto: Asia News

Pakistan, arriva il “Treno di Natale per la pace” tra cristiani e musulmani

L‘iniziativa nasce da progetto congiunto tra Islamabad e Ministero per diritti umani. Il convoglio partito il 22 dicembre da Rawalpindi

È giunto a Faisalabad, nel Punjab pakistano, un “Treno di Natale” per promuovere la pace tra cristiani e musulmani, accolto da una folla festante di centinaia di persone, tra gente comune e autorità. Come spiega AsiaNews, l’iniziativa è stata organizzata congiuntamente dal governo di Islamabad e dal Ministero per i diritti umani, guidato dal cristiano Kamran Michael. Il quale, davanti ai presenti, ha affermato: “Sono davvero contento che il governo del Pakistan abbia fatto un passo simile per le sue minoranze. È un’occasione unica per incoraggiare l’armonia e la pace. Attraverso questo ‘Treno di Natale per la pace’, vogliamo lanciare un potente messaggio a coloro che odiano e non tollerano i fedeli di altre religioni”.

Il politico ha ricordato che simili iniziative sono state intraprese anche per la festività islamica dell’Eid [che segna la fine del digiuno dopo il Ramadan, ndr] e in altre occasioni. “Vi assicuro – ha detto – che il governo sta pensando ad altri modi per sostenere l’armonia religiosa in futuro”. Il convoglio, composto da cinque carrozze, era partito il 22 dicembre dalla stazione di Rawalpindi toccando le tappe di Peshawar, Lahore, Multan e Karachi, fino ad arrivare a destinazione. Il treno era addobbato a festa con ghirlande, striscioni, alberi di Natale, dei cartonati con la rappresentazione della Natività, la ricostruzione in plastico delle maggiori chiese del Paese. All’arrivo, centinaia di bambini, donne, giovani e semplici curiosi si sono accalcati ai lati del treno per scattare selfie e poi hanno lanciato slogan di pace e partecipato ai festeggiamenti con musica e danze.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione