Dona Adesso

Padre Pio. La prima miracolata : “Guarita da male incurabile dopo profumo fiori”

Docu-film di TV2000 dal titolo “Tornerò tra cent’anni” sul ‘ritorno’ del Santo a Pietrelcina

“Durante la Tac ho pregato, mi sono fidata e affidata a Padre Pio, davanti ai miei occhi avevo sempre e solo il crocifisso di San Giovanni Rotondo. E quando sono risalita in corsia ho sentito un fortissimo profumo di fiori. Il giorno dopo stavo bene, non avevo più niente, con grande stupore dei medici che avevano già preparato la sala operatoria”.

Così Consiglia De Martino la donna salernitana, ricoverata d’urgenza per una rottura traumatica del dotto toracico (una malattia incurabile), che nel 1995 ha ricevuto il primo miracolo di San Pio, quello riconosciuto per la beatificazione, ha raccontato per la prima volta la sua esperienza nel docu-film Tornerò tra cent’anni di Luigi Ferraiuolo in onda su Tv2000 martedì 24 maggio alle ore 21 e il 25 maggio alle 12.20, giorno del suo compleanno.

Un racconto in 60 minuti del rientro del frate cappuccino nel suo borgo natale: Pietrelcina. Da vivo Padre Pio non poté mai ritornare a casa per rispettare le disposizioni del suo ordine. Il film documentario, attraverso una minuziosa ricostruzione cinematografica e fonti inedite, ripercorre l’intero arco della vita di Padre Pio durante i quattro giorni di permanenza a Pietrelcina. La De Martino, come spiega nell’intervista inedita a Tv2000, ha inoltre rivelato di non essere “solo una miracolata, ma anche una convertita. Perché fino a quel momento non avevo mai dato troppo importanza alla Chiesa”.

Il cuore del docu-film è proprio la permanenza a Pietrelcina di San Pio, che viene svelato attraverso testimonianze originali come quella del pronipote del frate delle stimmate, il medico Orazio Pennelli e la prima miracolata Consiglia De Martino, che non avevano mai concesso finora interviste approfondite a tv nazionali.

“Un giorno – racconta il pronipote Orazio Pennelli, depositario di tanti straordinari momenti di vita spirituali e personali di Padre Pio – lo abbiamo trovato con il volto pieno di ecchimosi, era quello che restava di una notte di lotta contro il diavolo. Padre Pellegrino, il suo assistente, ci ha spiegato che era stata una notte di lotta contro le forze del demone, ma lui era talmente forte e sostenuto che niente poteva abbatterlo”.

A queste testimonianze si aggiungono inoltre la memoria di frati, come il padre guardiano di Pietrelcina, Marciano Guarino; il segretario emerito dei Gruppi di Preghiera di Padre Pio, padre Marciano Morra; fedeli e gente comune.

*

Di seguito lo spot video del docu-film:

https://www.youtube.com/watch?v=cdNW8xJLJtc

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione