Dona Adesso

Ortodossi e cattolici uniti nella carità

Venerdì 21 marzo, a Roma, un convegno della Comunità di Sant’Egidio con con Andrea Riccardi e Marco Impagliazzo. Presenti i Vescovi ortodossi da Mosca e Kiev

“Le periferie umane ed esistenziali alla luce del Vangelo” è il tema della giornata di studio e di riflessione organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio che si terrà venerdì 21 marzo,presso la sede di via della Paglia 14/b. All’evento, il cui obiettivo è approfondire la collaborazione fra ortodossi e cattolici sulla via della carità, parteciperanno il fondatore della Comunità Andrea Riccardi e il presidente Marco Impagliazzo.

In quattro sessioni di lavoro, si confronteranno esponenti della Chiesa cattolica tra cui il cardinale Francesco Coccopalmerio,  presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi, e il vescovo di Frosinone, mons. Ambrogio Spreafico. Presenti anche alcuni rappresentanti della Chiesa ortodossa russa da Mosca, come il metropolita Juvenalij, il vescovo Pantelejmon, presidente del dipartimento sinodale per la carità. E anche della Chiesa ortodossa ucraina da Kiev: il vescovo Iona, del Patriarcato di Romania, e di altre Chiese ortodosse di Egitto e Grecia.

L’ultima sessione di studio sarà dedicata alle figure di alcuni testimoni della carità del ‘900, fra cui il beato Pino Puglisi, il parroco palermitano ucciso dalla mafia nel 1993; suor Magdeleine della Piccole Sorelle di Gesù; Serafino di Sarov, mistico ortodosso testimone della grande spiritualità russa. L’incontro si svolge mentre le Chiese ortodosse sono impegnate nella preparazione del Concilio pan-ortodosso che sarà convocato entro il 2016 a Costantinopoli, sotto la presidenza del Patriarca Bartolomeo. 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione