Dona Adesso
Holy Mass and Rite of Canonization of Blessed Guido Maria Conforti

ANSA

Opera Don Guanella: 17 nuovi novizi in Africa

Provenienti dalla Nigeria, dalla Repubblica Democratica del Congo e dal Ghana, hanno tra i 19 e i 26 anni

Hanno tra i 19 e i 26 anni: 8 vengono dalla Nigeria, 8 dalla Repubblica Democratica del Congo e uno dal Ghana. Sono i 17 giovani che, domenica 24 luglio, sono entrati ufficialmente nel noviziato guanelliano della Delegazione Africana.

Una cerimonia semplice con la preghiera del vespro nella cappella della casa per i novizi di Nnebukwu, Nigeria, a cui hanno preso parte anche i ragazzi disabili accolti dai guanelliani, e poi operai, comunità religiosa e i 12 novizi che il prossimo 1° agosto emetteranno la loro prima professione.

Durante la cerimonia sono state consegnate le costituzioni guanelliane, il crocifisso e l’abito. “Segni che indicano il tempo particolare, forte della vita che li attende”, spiega padre Giancarlo Frigerio, già Superiore di Delegazione ora superiore della casa e direttore del Centro per diversamente abili di Nnebukwu, rientrato dal Ghana dove ha preso parte ai festeggiamenti per il 25° del St. Theresa Centre, per la riabilitazione e la formazione di ragazzi con disabilità fisica e mentale e del 40° del St. Agnes, scuola di avviamento professionale, che accoglie oggi 43 ragazzi.

“È un tempo estremamente prezioso questo per stare con il Signore, conoscere bene la sua volontà e prepararsi ad un fecondo apostolato. Fondamentale è far maturare la docilità all’ascolto del Signore, attraverso il Padre Maestro e i confratelli della comunità. A seguire i giovani sarà padre Jude Anamelechi. Un tempo questo estremamente fecondo di vocazioni per la realtà africana, risposte che affidiamo al Signore tramite il nostro Santo fondatore”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione