Dona Adesso
Cardinal Luis Antonio Tagle in Manila Cathedral

WIKIMEDIA COMMONS

“Non perdete la speranza”. Il cardinale Tagle ai detenuti di Manila

Il porporato ha celebrato ieri la Messa per il Giubileo nel Manila City Jail e ha aperto la Porta Santa nella cappella del penitenziario insieme al nunzio Pinto

“Non perdere la speranza”. Con queste parole di incoraggiamento il card. Antonio Luis Tagle si è rivolto ai detenuti del carcere della capitale filippina, Manila City Jail, dove ieri ha celebrato una Messa per il Giubileo della Misericordia e ha guidato l’apertura della Porta Santa nella cappella del penitenziario, insieme al nunzio apostolico nelle Filippine mons. Giuseppe Pinto.

“Tutti, compreso me, facciamo errori”, ha detto l’arcivescovo di Manila nell’omelia rilanciata dalla Radio Vaticana. “Tutti possiamo tradire, ma non dimentichiamo che siamo anche capaci di amare. Abbiamo peccato come Giuda e Pietro, ma possiamo sempre essere come Gesù che, anche se non lo meritiamo, si è preso cura di noi come suoi amici”.

“Attraversando la porta della misericordia – ha aggiunto – entrate nel cuore di Gesù e lì potrete sperimentare come Dio ci ha amato e ha offerto la Sua vita”

Il card. Tagle ha inoltre esortato i detenuti a pregare per le loro famiglie e cari “anch’essi feriti”, perché possano sperimentare la speranza e la misericordia di Dio. “E a tutti voi che siete qui – ha concluso – aprite i vostri cuori agli altri. Siete come un’unica famiglia qui. Condividete l’amore di Dio attraverso il servizio”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione