Dona Adesso

“Non manchi la nostra solidarietà”. Appello del Papa per vittime sisma Pakistan e Afghanistan

Il terremoto di lunedì scorso ha provocato finora 375 morti, di cui 260 in territorio pakistano e 115 in quello afghano

 

Al termine dell’Udienza generale in Piazza San Pietro, il Papa ha lanciato un appello per le popolazioni di Pakistan e Afghanistan colpite dal terremoto lunedì scorso. “Siamo vicini – ha detto il Santo Padre – alle popolazioni del Pakistan e dell’Afghanistan colpite da un forte terremoto, che ha causato numerose vittime e ingenti danni. Preghiamo per i defunti e i loro familiari, per tutti i feriti e i senza tetto, implorando da Dio sollievo nella sofferenza e coraggio nell’avversità. Non manchi a questi fratelli la nostra concreta solidarietà”.

Il bilancio dei morti è finora di circa 375, di cui 260 in territorio pakistano e 115 in quello afghano. Intanto – informa la Radio Vaticana – procedono senza sosta le operazioni di soccorso per trovare altri sopravvissuti, nonostante alcuni luoghi sono stati dichiarati irraggiungibili, sia per la posizione remota e le condizioni del tempo, pesanti piogge nelle zone montuose, sia per la sicurezza e la presenza dei talebani.  

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione