Dona Adesso

“Non chiudete la salvezza nelle strettoie del giuridicismo”

Ricevendo in udienza i membri della Rota Romana, papa Francesco ribadisce che “i Sacramenti sono gratuiti”

La mancanza di fede mette a serio rischio la tenuta dei matrimoni ed è anch’essa segno di “mondanità spirituale”. Lo ha affermato papa Francesco ricevendo stamattina in udienza i Prelati Uditori, gli Officiali e gli Avvocati del Tribunale della Rota Romana, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Riflettendo sul “contesto umano e culturale in cui si forma l’intenzione matrimoniale”, il Santo Padre ha innanzitutto evidenziato come la “crisi dei valori nella società” non sia un “fenomeno recente”, tanto è vero che nel 1974, il beato Paolo VI già parlava di “relativismo sistematico” che “all’impero della coscienza”, sostituisce il “capriccio della coscienza psicologica”.

Secondo Bergoglio, “l’abbandono di una prospettiva di fede sfocia inesorabilmente in una falsa conoscenza del matrimonio, che non rimane priva di conseguenze nella maturazione della volontà nuziale”.

Se da un lato, la Chiesa gioisce “per le tante e tante famiglie che, sostenute e alimentate da una fede sincera, realizzano nella fatica e nella gioia del quotidiano i beni del matrimonio”, dall’altro prende atto della “sofferenza di molti nuclei familiari che si disgregano, lasciando dietro di sé le macerie di relazioni affettive, di progetti, di aspettative comuni”.

Alla luce di ciò, il giurista rotale è tenuto a rilevare ovunque vi sia “un vizio d’origine del consenso, sia direttamente per difetto di valida intenzione, sia per grave deficit nella comprensione del matrimonio stesso tale da determinare la volontà”.

La crisi del matrimonio, ha sottolineato il Papa, è “non di rado nella sua radice crisi di conoscenza illuminata dalla fede, cioè dall’adesione a Dio e al suo disegno d’amore realizzato in Gesù Cristo”.

Il “gran numero di fedeli in situazione irregolare” è segno di una “diffusa mentalità mondana” e di una “mondanità spirituale” che si annida anche all’interno della Chiesa. Secondo questa mentalità “la fede rimane priva del suo valore orientativo e normativo, lasciando campo aperto ai compromessi con il proprio egoismo e con le pressioni della mentalità corrente, diventata dominante attraverso i mass media”.

A tal proposito, il Pontefice ha affermato che l’eventuale “carenza o assenza” del consenso espresso rispetto all’intenzione matrimoniale “non va più ritenuta eccezionale come in passato, data appunto la frequente prevalenza del pensiero mondano sul magistero della Chiesa”.

Si tratta di un errore che “non minaccia solo la stabilità del matrimonio, la sua esclusività e fecondità, ma anche l’ordinazione del matrimonio al bene dell’altro, l’amore coniugale come «principio vitale» del consenso, la reciproca donazione per costituire il consorzio di tutta la vita”.

Francesco ha esortato dunque i giuristi rotali ad un “accresciuto e appassionato impegno”, del loro ministero, “posto a tutela dell’unità della giurisprudenza nella Chiesa”; ha quindi auspicato “conversione pastorale delle strutture ecclesiastiche, per offrire l’opus iustitiae a quanti si rivolgono alla Chiesa per fare luce sulla propria situazione coniugale”.

I giudici di ciascuna diocesi sono chiamati ad una “difficile missione”: quella di “non chiudere la salvezza delle persone dentro le strettoie del giuridicismo”, orientando il diritto alla “salus animarum” ed “evitando sofismi lontani dalla carne viva delle persone in difficoltà”, per aiutare “a stabilire la verità nel momento consensuale: se cioè fu fedele a Cristo o alla mendace mentalità mondana”.

In conclusione papa Francesco ha ribadito la necessità della “presenza di patroni stabili, retribuiti dallo stesso tribunale, che esercitino l’ufficio di avvocati” ma soprattutto che “i Sacramenti sono gratuiti”, “ci danno la grazia” e “un processo matrimoniale tocca il Sacramento del matrimonio”.

Il testo completo del discorso è disponibile qui.

About Luca Marcolivio

Roma, Italia Laurea in Scienze Politiche. Diploma di Specializzazione in Giornalismo. La Provincia Pavese. Radiocor - Il Sole 24 Ore. Il Giornale di Ostia. Ostia Oggi. Ostia Città (direttore). Eur Oggi. Messa e Meditazione. Sacerdos. Destra Italiana. Corrispondenza Romana. Radici Cristiane. Agenzia Sanitaria Italiana. L'Ottimista (direttore). Santini da Collezione (Hachette). I Santini della Madonna di Lourdes (McKay). Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato (Vallecchi).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione