Dona Adesso
View of the Vatican basilica from a roof near saint Peter square in Rome

WIKIMEDIA COMMONS

Nominati tre laici nella Segreteria per la Comunicazione

Tra questi due donne. Nominati poi 6 cardinali e 7 vescovi in rappresentanza di tutto il mondo

Questa mattina, Papa Francesco ha nominato i membri della Segreteria per la comunicazione. Si tratta di 6 cardinali, 7 vescovi e 3 laici (di cui due sono donne), in rappresentanza di tutto il mondo. I cardinali sono: Béchara Boutros Raï, patriarca di Antiochia dei Maroniti (Libano); John Njue, arcivescovo di Nairobi (Kenya); Chibly Langlois, vescovo di Les Cayes (Haiti); Charles Maung Bo, arcivescovo di Yangon (Myanmar); Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, e Beniamino Stella, prefetto della Congregazione per il clero.

I vescovi nominati sono invece: Diarmuid Martin, arcivescovo di Dublino (Irlanda); Gintaras Grušas, arcivescovo di Vilnius (Lituania); Marcello Semeraro, vescovo di Albano (Italia), Stanislas Lalanne, vescovo di Pontoise (Francia); Pierre Nguyên Văn Kham, vescovo di My Tho (Vietnam); Ginés Ramón García Beltrán, vescovo di Guadix (Spagna); Nuno Brás da Silva Martins, ausiliare di Lisbona (Portogallo).

I tre laici nominati sono Markus Schächter, docente di etica nei mass media e nella società presso la Facoltà di filosofia di Monaco (Germania); Kim Daniels, consulente della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti d’America per la Commissione ad hoc sulla libertà religiosa; Leticia Soberón Mainero, psicologa ed esperta di comunicazione, già consultore del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali (Messico e Spagna).

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione