Dona Adesso

Greg Burke / ZENIT - HSM, CC BY-NC-SA

Nigeria: papa Francesco prega per il missionario rapito

Tweet di Greg Burke dopo la notizia del sequestro di don Maurizio Pallù

“Papa Francesco è stato informato del sacerdote italiano rapito in Nigeria, don Maurizio Pallù, e sta pregando per lui.” Lo ha dichiarato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, in un tweet diffuso venerdì 13 ottobre 2017.

Il missionario 63enne della diocesi di Roma e legato al Cammino Neocatecumenale, è stato rapito da un gruppo di uomini armati mentre si recava assieme con quattro altre persone a Benin City, nello Stato meridionale di Edo, così ha riferito il programma italiano della Radio Vaticana.

Don Maurizio, che è originario di Firenze, è entrato nel seminario “Redemptoris Mater” di Roma nel 1988. Dopo la sua ordinazione, ha lavorato a Haarlem, in Olanda, per trasferirsi poi nell’arcidiocesi di Abuja, in Nigeria.

Come riferito dall’agenzia Fides, il 27 settembre scorso era già stato rapito un altro sacerdote. Si tratta di don Lawrence Adorolo, curato della parrocchia di san Benedetto a Okpella, sempre nello Stato di Edo. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione