Dona Adesso
Flag of the Islamic State (IS)

WIKIMEDIA COMMONS - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:AQMI_Flag.svg

Nigeria: esercito libera 829 ostaggi di Boko Haram

Nuovo colpo delle Forze Armate nigeriane, dopo aver conquistato Gwoza, capitale del “Califfato”. Circola intanto un video in cui il leader dell’organizzazione annuncia la sua resa

Sono 829 gli ostaggi nelle mani di Boko Haram che sono stati liberati dall’esercito nigeriano in varie località del Nord-Est del Paese. Le Forze Armate hanno compiuto una serie di assalti contro l’organizzazione terrorista. “I nostri coraggiosi soldati hanno espulso dall’aerea di Kala Balge gli ultimi terroristi di Boko Haram presenti”, ha dichiarato un portavoce militare.

Nelle stesse ore, tuttavia, Boko Haram ha rapito 16 donne, tra cui due bambine, nello Stato di Adamawa, nel distretto di Madagali. Potrebbe trattarsi di una reazione al blitz dell’esercito nigeriana. È l’ipotesi al vaglio delle autorità, che sono impegnate anche ad analizzare un video, caricato su Youtube, in cui il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, è riapparso, per la prima volta da oltre un anno, dicendo che la sua “fine è arrivata”.

Il capo terrorista appare molto stanco e provato. Negli ultimi mesi l’esercito nigeriano ha sottratto a Boko Haram la città Gwoza, nello Stato di Borno, presa dai terroristi islamici a metà del 2014 e diventata poi la sede del sedicente Califfato. Provati dalla mancanza di rifornimenti, strategicamente impediti dalle truppe nigeriane che hanno tagliato le linee logistiche, i jihadisti nigeriani si troverebbero in una situazione di enorme crisi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione