Dona Adesso

Nigeria: ancora una carneficina per mano di Boko Haram

I terroristi hanno sparato ieri ad oltre 50 persone nel villaggio di Doron Baga. Intanto, in Kenya, il gruppo integralista al Shabaab ha ucciso 28 persone in un autobus ‘rei’ di non essere musulmani

Ancora una volta il territorio nigeriano è stato bagnato dal sangue dell’ennesima carneficina perpetrata dai fondamentalisti islamici di Boko Haram. Oltre 50 sono le persone uccise dai terroristi nel villaggio di Doron Baga, nel nord del Paese, nella giornata di ieri. Tuttavia la notizia è stata diffusa solo oggi a causa delle difficoltà di collegamento delle zone rurali. I miliziani sono arrivati in motocicletta sparando contro la folla prima di sparire in mezzo alla giungla. 

Lo stesso orrore si è provato pure in Kenya, dove altre 28 persone – ‘colpevoli’ di non essere musulmani – sono state uccise da un altro gruppo integralista, i somali al Shabaab. Un fenomeno in crescita che fa temere anche in Africa nuove ramificazioni dello Stato islamico (Is), pur avendo rifiutato l’alleanza con esso e mantenendo, invece, saldo il patto con al Qaeda. Le 28 vittime di al Shabaab transitavano in autobus in una località kenyana vicino al confine con la Somalia. L’accaduto è stato duramente condannato dal portavoce del Consiglio di sicurezza statunitense, Bernadette Meehan.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione