Dona Adesso

Niger: incendiate tre Chiese durante manifestazioni di protesta

A scatenare la violenza, ancora una volta la pubblicazione delle vignette di “Charlie Hebdo” su Maometto. Duri scontri anche ieri a Zinder

Proseguono le persecuzioni religiose in Africa: oggi a Niamey, capitale del Niger, tre chiese sono state incendiate nel corso di manifestazioni di protesta contro la pubblicazione sul nuovo numero del settimanale satirico “Charlie Hebdo” di vignette che ritraggono ancora una volta Maometto.

Le proteste – riferisce France Presse – hanno interessato diversi quartieri della capitale, soprattutto quello della cattedrale, sfociando anche in scontri con la polizia in assetto antisommossa che ha dovuto far ricorso a gas lacrimogeni. I manifestanti erano muniti di pietre, sbarre di ferro e picconi.

Sempre in Niger, duri scontri si sono verificati anche ieri durante un’altra manifestazione a Zinder, seconda città del Paese, provocando la morte di quattro persone.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione