Dona Adesso
Pope Francis

WIKIMEDIA COMMONS - Jeffrey Bruno

“Nessun viaggio del Papa in Pakistan in programma”

Padre Lombardi smentisce la notizia di ieri lanciata dal ministro pakistano Kamran Michael, come pure quella di un eventuale viaggio del Pontefice in India per la canonizzazione di Madre Teresa

“Non c’è nessun progetto di viaggio allo studio del Papa in Pakistan al momento attuale”. Il direttore della Sala Stampa vaticana, padre Federico Lombardi smentisce ufficialmente ai giornalisti la notizia lanciata ieri dal ministro federale per la navigazione del Pakistan, Kamran Michael, durante un incontro informale in Vaticano in occasione del V anniversario dell’assassinio di Shahbaz Bhatti.

“Spesso spuntano dei viaggi del Papa”, ha detto il gesuita, “non è la prima volta. Una persona dice al Papa: ‘Vuole venire nel mio paese?’, e lui che è una persona gentile, corretta, che ha davvero il desiderio di incontrare le persone magari dà una risposta di cortesia. Io non so cosa ha detto ora, non c’ero, ma magari sarà stata una risposta come ‘ci penserò’, che viene subito interpretata come un’assicurazione al di là di quella che è la realtà”.

“Quindi – ha sottolineato il portavoce vaticano – io non dico che non è stato invitato, ma che non c’è un progetto di viaggio allo studio del Papa in Pakistan o in India al momento attuale. Poi, se tra un mese il Papa dice ‘voglio andare qua’ o ‘ho organizzato il mio viaggio là’ è un altro discorso. Ma attualmente non c’è nessun viaggio in Pakistan in programma. Nessuno ci sta lavorando, né ci stanno pensando”.

Stesso discorso per un eventuale viaggio del Pontefice in India, dove circolava voce che la Conferenza Episcopale lo avesse invitato per celebrare la canonizzazione della Beata Madre Teresa di Calcutta, il prossimo settembre. “Non ho sentito parlare di un viaggio in India come di una cosa concreta e prevedibile a cui si stia pensando o di cui ci sia un invito delle autorità indiane. Mi pare infondato”, afferma Lombardi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione