Dona Adesso

Nasce la “Fondazione dell’Islam di Francia”

Istituita dal Ministero dell’Interno per finanziare progetti nei campi dell’educazione e della cultura

Una “Fondazione dell’Islam di Francia” è stata istituita da Bernard Cazeneuve, da ministro dell’Interno, poco prima di essere nominato martedì scorso primo ministro. Il suo scopo principale – riporta L’Osservatore Romano – sarà quello di finanziare progetti nei campi dell’educazione e della cultura, come i diplomi universitari sulla laicità aperti agli imam e proposti da quattordici atenei, la ricerca in islamologia, le iniziative a favore della gioventù.

“Questa fondazione è importante — spiega al quotidiano La Croix il presidente del Consiglio francese del culto musulmano, Anouar Kbibech — perché permetterà anche di sovvenzionare la parte culturale connessa con le moschee. Il 12 dicembre, nel corso della terza ‘istanza di dialogo’ organizzata dal ministero dell’Interno, sono previsti dei laboratori che consentiranno ai responsabili dei progetti finanziabili di presentarsi”.

Presidente della fondazione sarà Jean-Pierre Chevènement, ex ministro dell’Interno. Ad affiancarlo quattro grandi personalità del mondo musulmano: l’islamologo Ghaleb Bencheikh, il rettore della Grande moschea di Lione, Kamel Kabtane, l’ex presidente del “Club del XXI secolo” (rete che raggruppa soprattutto l’élite degli immigrati di origine africana), Najoua Arduini Elaftani, e lo scrittore Tahar Ben Jelloun.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione