Dona Adesso
Family

Pixabay CC0

Nasce la Commissione Scientifica per la Famiglia

L’obiettivo è quello di prendere in esame il concetto di gender, verificarne le ricadute sulla famiglia e sull’identità della persona e fornire indicazioni

In seguito a un lungo lavoro di rete con la società civile e un’attenta osservazione delle posizioni politico-istituzionali in materia di diritti civili di bambini, donne e uomini, un gruppo di tecnici ha costituito la Commissione Scientifica per la Famiglia.

“La Commissione – si legge in un comunicato diffuso nelle scorse ore – prenderà in esame la produzione discorsiva sul concetto di ‘gender’ in ambito culturale, mass-mediatico e informativo, politico, giuridico, legislativo e psicologico. Le analisi verranno condotte alla luce degli studi sull’Uomo e sul suo sviluppo psico-fisico e antropologico con lo scopo di produrre informazione scientifica multi e inter disciplinare sulle teorie gender o di genere e sulle ricadute che l’applicazione di queste teorie ha sull’istituzione familiare e sull’identità della persona”.

Secondo i promotori, “lo spirito è quello di fornire risposte e indicazioni ai cittadini e ai loro rappresentanti politici in materia di salvaguardia e protezione della famiglia, quale unica istituzione preposta all’evoluzione dell’umanità e all’educazione dei bambini, istituzione che in questo modo contribuisce alla stabilità del tessuto sociale”.

La Commissione, che si definisce apartitica, è composta da professionisti selezionati in base alla comprovata conoscenza nella propria area disciplinare, nonché alla loro adesione alle finalità del gruppo. Segue un elenco dei nomi in ordine alfabetico. Ai tecnici (tra i quali ci sono medici pediatri, medici chirurghi, ginecologi, bioeticisti, psicologi, psichiatri, biologi, filosofi, saggisti, insegnanti, giornalisti) sarà affiancata una squadra di avvocati.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione