Dona Adesso

Yangon, St Mary's Cathedral / Wikimedia Commons - Go-Myanmar, CC BY-SA 3.0

Myanmar: Buddisti e cristiani attendono la visita del Papa

Il Pontefice sarà nell’ex Birmania dal 27 al 30 novembre prossimi

Sia buddisti che cristiani aspettano “con entusiasmo” la visita di papa Francesco nel Myanmar, che si svolgerà tra circa sei settimane, dal 27 al 30 novembre prossimi. Da giovedì scorso, il 12 ottobre, campeggia davanti alla cattedrale dell’Immacolata Concezione un grande manifesto, che da il benvenuto al Papa nel Paese asiatico, così riferisce oggi, lunedì 16 ottobre 2017, l’agenzia Fides.

“La presenza del Papa infonderà buona volontà in tutti. La società in generale può trovare la strada per un rinnovamento”, dichiara il monaco buddista Sucitta, le cui parole sono state riportate sempre da Fides.

“Siamo grati a Dio e a Papa Francesco per la sua prossima visita in questo paese di maggioranza buddista. E’ la prima volta che ospitiamo un Papa”, sottolinea a sua volta un giovane cattolico della diocesi di Pathein (o Bassein, capoluogo della Divisione dell’Irrawaddy), Zarni Saya.

“Il tema scelto dal Papa come leit-motiv del viaggio, la pace e la riconciliazione, è significativo per tutti nel paese”, aggiunge Saya. “Oggi si registra nella nazione maggiore apertura per la libertà e la speranza, nonostante le molte sfide che il paese si trova ad affrontare, inclusa la delicata questione dei musulmani rohingya dello Stato Rakhine”, dice il giovane.

“La visita del Papa nel Paese sarà un simbolo dell’attenzione di Dio per questo popolo che ha sofferto molto nei decenni passati: sono certa che incoraggerà tutti a lavorare insieme per la prosperità e lo sviluppo”, aggiunge Esther Byu, già segretario esecutivo della Commissione per le donne nella “Christian Conference of Asia” (CCA), l’organismo ecumenico che raggruppa più di 100 Chiese e denominazioni cristiane in Asia e in Oceania.

Il Myanmar conta oggi più di 51 milioni di abitanti, prevalentemente di religione buddhista (quasi il 90%). I cristiani costituiscono invece il 6,3% della popolazione, di cui circa 700.000 sono cattolici, divisi in 16 diocesi, così ricorda l’agenzia Fides. (pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione