Dona Adesso

Movimento apostolico: folli per Cristo

Secondo Giovanni Paolo II, che li ha ricevuti in udienza il 16 agosto 1987 il Movimento Apostolico si deve impegnare a “dare una nuova anima al mondo”.

Il Movimento apostolico è nato a Catanzaro nel 1979. Fondatrice e ispiratrice è la signora Maria Marino.

Il Movimento vive nella Chiesa e nel mondo il carisma dell’annuncio e del ricordo del Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo. Con l’approvazione ecclesiastica, oggi è diffuso in una decina di Paesi di diversi contenenti.

Secondo Giovanni Paolo II, che li ha ricevuti in udienza il 16 agosto 1987 il Movimento Apostolico si deve impegnare a “dare una nuova anima al mondo”.

Il Movimento è attivo in un  opera sistematica di formazione e di catechesi; il risveglio della fede; la pratica delle opere di misericordia corporali e spirituali; la nascita di molte vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata; un’intensa comunione tra sacerdoti e laici; la cooperazione missionaria; la pastorale dei giovani, degli infermi e della cultura.

Mons. Costantino Di Bruno è assistente centrale del Movimento Apostolico. Ha conseguito Licenza in Teologia con specializzazione in Teologia Fondamentale alla Pontificia Università Gregoriana (1975) e il Dottorato in Teologia (con Tesi di Ricerca, o grande Tesi) all’Istituto Cattolico di Parigi, affiliato alla Sorbona (1979). I suoi Libri del Nuovo Testamento e i Volumi di Commento all’Antico Testamento, come gli altri di spiritualità e di catechesi sono disponibili gratuitamente sui siti www.movimentoapostolico.itwww.homilyvoice.it

ZENIT lo ha intervistato.

Cosa l’ha colpito e soprattutto cosa l’ha convinto che la signora Maria Marino fosse portatrice di un carisma? 

Non sono stato convinto. Non sono convinto. La convinzione avviene per razionalità, deduzione, argomentazione, visione, segni. La convinzione può essere anche plagio o ricerca di altro, perché il cuore è vuoto e brama qualcosa che possa colmarlo.

Nulla di tutto questo. Se lei vuole conoscere il perché sono convinto, prenda un pezzo di ferro, lo copra con carboni ardenti, soffi da sotto il fuoco con il mantice, faccia ardere quel fuoco e vedrà che a poco a poco il ferro diviene anch’esso incandescente.

Ero duro ferro teologico inscalfibile, inconvincibile. Tramite questa donna umile e obbediente, il Signore ha soffiato su di me, in me, calandomi nel fuoco del suo Santo Spirito.

Poi è iniziato il lungo, duro lavoro del cammino nel Vangelo, secondo il Vangelo, in piena obbedienza e sottomissione alla Chiesa, alla sua Gerarchia, alla sua fede, carità, speranza. È in questo lungo cammino che il duro ferro aggredito dal fuoco rischia di ritornare ad essere duro ferro. Inizia la lunga, estenuante lotta tra la carne e lo Spirito.

Tanto il Signore ha operato in me per tramite di questa umile, obbediente donna ricca di fede e infinito amore.

Da un punto di vista spirituale quali sono gli insegnamenti e le virtù promosse dal Movimento apostolico? 

Il Movimento Apostolico non ha insegnamenti propri, pratiche religiose particolari, speciali. Esso ha un triplice fine da perseguire: ascoltare la Parola di Gesù, il suo Vangelo; vivere la Parola ascoltata; testimoniare la Parola vissuta, invitando alla conversione e alla fede nella Parola quanti l’hanno dimenticata, non la ricordano, vivono lontano dalla Chiesa una, santa, cattolica, apostolica.

Tutto questo avviene in obbedienza alla Gerarchia e ascoltando la sua voce e i suoi insegnamenti, con l’inserimento di ogni aderente del Movimento Apostolico nella Parrocchia, luogo dove la Chiesa vive la sua missione nel territorio, in obbedienza al Parroco e in collaborazione con ogni altro Gruppo, Associazione, Movimento. La Chiesa è un solo corpo.

Virtù particolare è lo zelo per la missione, finalizzata a riempire la Casa del Padre, cioè la sua Chiesa. La Chiesa santifica il mondo purificando, santificando, edificando se stessa secondo la volontà di Cristo Gesù. Una Chiesa che non si edifica non ha futuro, non è neanche la Chiesa di Cristo Gesù. Edificare la Chiesa fondata su Pietro è nostra particolare virtù.

La fondazione, la crescita e le opere del movimento apostolico, come si collocano nel disegno della misericordia divina? 

C’è misericordia più grande che andare in cerca della pecora smarrita e ricondurla nell’ovile della Chiesa, consegnandola al suo legittimo pastore, togliendola dalle mani di mercenari e lupi rapaci?

C’è misericordia più grande dell’aiutare ogni uomo a fare un vero cammino di fede, speranza e carità nella comunità di Gesù Signore?

C’è misericordia più grande che strappare un’anima al vizio, al male, alla delinquenza, al disordine spirituale e morale, facendogli sperimentare la bellezza che è racchiusa nella Parola del nostro Redentore e Salvatore?

C’è misericordia più grande che prendersi a cuore le difficoltà materiali dei fratelli e dare ad esse vera ed efficace soluzione?

Tanta gente in seno al Movimento Apostolico si è spogliata di tutto per sostenere persone in difficoltà.

La nostra molteplice misericordia si vive in stile evangelico: “Non sappia la sinistra cosa fa la mano destra”.

Se raccontassi alcune opere di misericordia, alle quali ho assistito personalmente, si potrebbe pensare che siamo folli, perché solo dei folli per Cristo possono pensare tali cose. Ma amo che tutto resti nel silenzio presso Dio.

About Antonio Gaspari

Cascia (PG) Italia Studi universitari a Torino facoltà di Scienze Politiche. Nel 1998 Premio della Fondazione Vittoria Quarenghi con la motivazione di «Aver contribuito alla diffusione della cultura della vita». Il 16 novembre del 2006 ho ricevuto il premio internazionale “Padre Pio di Pietrelcina” per la “Indiscutibile professionalità e per la capacità discreta di fare cultura”. Il Messaggero, Il Foglio, Avvenire, Il Giornale del Popolo (Lugano), La Razon, Rai tre, Rai due, Tempi, Il Timone, Inside the Vatican, Si alla Vita, XXI Secolo Scienza e Tecnologia, Mondo e Missione, Sacerdos, Greenwatchnews. 1991 «L'imbroglio ecologico- non ci sono limiti allo sviluppo» (edizioni Vita Nuova) . 1992  «Il Buco d'ozono catastrofe o speculazione?» (edizioni Vita Nuova). 1993 «Il lato oscuro del movimento animalista» (edizioni Vita Nuova). 1998 «Los Judios, Pio XII Y la leyenda Negra» Pubblicato da Planeta in Spagna. 1999 «Nascosti in convento» (Ancora 1999). 1999 insieme a Roberto Irsuti il volume: «Troppo caldo o troppo freddo? - la favola del riscaldamento del pianeta» (21mo Secolo). 2000 “Da Malthus al razzismo verde. La vera storia del movimento per il controllo delle nascite” (21mo Secolo, Roma 2000). 2001 «Gli ebrei salvati da Pio XII» (Logos Press). 2002 ho pubblicato tre saggi nei volumi «Global Report- lo stato del pianeta tra preoccupazione etiche e miti ambientalisti» (21mo Secolo, Roma 2002). 2002 ho pubblicato un saggio nel nel Working Paper n.78 del Centro di Metodologia delle scienze sociali della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma) «Scienza e leggenda, l’informazione scientifica snobbata dai media». 2003 insieme a VittorFranco Pisano il volume “Da Seattle all’ecoterrorismo” (21mo Secolo, Roma 2003). 2004 ho pubblicato insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti” (Edizioni Piemme). 2004 coautore con del libro  “Emergenza demografia. Troppi? Pochi? O mal distribuiti?” (Rubbettino editore). 2004 coautore con altri del libro “Biotecnologie, i vantaggi per la salute e per l’ambiente” ((21mo Secolo, Roma 2004). 2006 insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti 2” (Edizioni Piemme). 2008 insieme a Riccardo Cascioli il libro “Che tempo farà… Falsi allarmismi e menzogne sul clima (Piemme). 2008, è stata pubblicata l’edizione giapponese de “Le bugie degli ambientalisti” edizioni Yosensha. 2009. insieme a Riccardo Cascioli “I padroni del Pianeta – le bugie degli ambientalisti su incremento demografico, sviluppo globale e risorse disponibili” (Piemme). 2010 insieme a Riccardo Cascioli, è stato pubblicato il volume “2012. Catastrofismo e fine dei tempi” (Piemme). 2011 Questo volume è stato pubblicato anche in Polonia con l’imprimatur della Curia Metropolitana di Cracovia per le e3dizioni WYDAWNICTTWO SW. Stanislawa BM.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione