Dona Adesso

Montato il camino sulla Cappella Sistina

Tra qualche giorno vi uscirà la fumata bianca che annuncerà l’elezione del nuovo Pontefice

Sul tetto della Cappella Sistina è pronto anche il camino. Stamattina, poco prima di mezzogiorno, è stata montata una canna fumaria in rame, alta poco meno di due metri, da cui tra qualche giorno uscirà la fumata bianca, ad annunciare l’elezione del nuovo Papa.

L’operazione è stata messa appunto da una squadra di Vigili del Fuoco della Città del Vaticano, che hanno montato il camino nel giro di pochi minuti, davanti alle telecamere del Centro Televisivo Vaticano.

Si tratta di uno degli ultimi passaggi logistici che, secondo la prassi, vengono portati a termine, prima dello svolgimento di un Conclave.

Il camino è collegato alle due stufe collocate dietro la cancellata di marmo nella Sistina. La prima stufa, che emetterà le fumate nere o bianca, è stata realizzata per il Conclave del 2005: la colorazione nera o bianca, oggi si ottiene attraverso un dispositivo elettronico, mentre un tempo, per la sola fumata bianca, si aggiungeva della paglia umida.

Sulla calotta superiore dell’altra stufa sono riportate, mediante punzonatura, le date di elezione al Soglio Pontificio e i nomi degli ultimi sei Pontefici. Quest’ultima servirà semplicemente a bruciare le schede per l’elezione del successore di Benedetto XVI.

Il camino montato stamattina sarà sottoposto ad alcuni collaudi in questi giorni, con fumate di colore giallo per non destare inganno nella gente.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione